Home / Moto GP / Valentino Rossi c’è: è secondo ad Austin e adesso comanda la classifica di MotoGp

Valentino Rossi c’è: è secondo ad Austin e adesso comanda la classifica di MotoGp

Valentino Rossi è ancora sul tetto del mondo nonostante i 38 anni suonati. E’ ancora lui a guidare la classifica di MotoGp dopo il secondo posto conquistato nel Gran Premio delle Americhe vinto da Marc Marquez. Entrambi hanno approfittato della caduta di Maverick Vinales che ha cosi dovuto cedere lo scettro di primo della classe.

Ad Austin è ancora Marquez ad imporsi in una terra, il Texas, che gli ha sempre portato bene vincendo tutte le ultime 5 edizioni del MotoGp delle Americhe. Vinales ha pagato il fatto di essere partito ad handicap, pagando poi lo sforzo immane compiuto per cercare di guadagnare posizioni, con una rovinosa caduta che ne ha pregiudicato la corsa dopo pochi giri.

Lo spagnolo è stato bravo a mettersi alle spalle di Pedrosa che ha guidato la testa della corsa fino a 13 giri dal termine per poi venire superato dal connazionale. Dani Pedrosa è poi costretto a proseguire la gara con una gomma semidistrutta, consentendo anche a Valentino Rossi di scavalcarlo al secondo posto. Un dolce secondo posto per il Dottore di Tavullia, che manca l’appuntamento con la vittoria ma si regala la leadership della classifica a +6 da Vinales e +18 su Marquez.

E’ vero che Valentino Rossi non ha ancora vinto una gara, ma si è dimostrato davvero il più costante facendo leva anche sulla capacità di gestire e programmare le gare a proprio piacimento, rischiando il possibile ma non andando mai oltre. Bene anche Dovizioso che chiude al sesto posto mentre la quarta piazza è stata conquistata da Crutchlow davanti a Zarco. Per Iannone un buon settimo posto.

About Redazione

Check Also

Sports Marketing: dalle emozioni alla strategia manageriale

Sports Marketing: dalle emozioni alla strategia manageriale

Riflessioni sulllo sports marketing ripercorrendo a ritroso la storia dello Sport, dei grandi piloti, degli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *