Home / Calcio / Serie A: vola l’Inter formato europeo, successi per Roma, Torino e Atalanta

Serie A: vola l’Inter formato europeo, successi per Roma, Torino e Atalanta

Torna al successo l‘Inter  nella quinta giornata di ritorno, dopo la sconfitta dello Juventus Stadium. Tutto facile per la squadra di Pioli contro un Empoli remissivo, che crea poco e agevola il compito della Beneamata. Eder trova subito la via del gol, realizzando di petto a porta sguarnita la rete del vantaggio nerazzurro. L’Empoli fa fatica ad imbastire una reazione degna di questo nome, ma in apertura di ripresa si divora la rete del pareggio con Krunic che impegna severamente Handanovic da posizione propizia. Subito dopo arriva il raddoppio di Candreva che raccoglie un traversone di Eder e batte imparabilmente Skorupskj. L’Inter amministra il vantaggio senza affanni e coglie un prezioso successo in ottica Champions League. Ora i nerazzurri occupano la quarta posizione.

Successo anche per la Roma che consolida il secondo posto in classifica, passeggiando allo Scida di Crotone. Dzeko fallisce un penalty al quarto d’ora, poi è Nainggolan al 40′ a trovare la rete del vantaggio giallorosso con un destro prodigioso che supera Cordaz. La Roma raddoppia al 77′ con Dzeko che si fa perdonare il precedente errore dal dischetto.

Torna al successo anche il Torino che dilaga nella prima parte del match ma poi subisce tre reti nel finale che fanno infuriare Mihailovic. Il Toro si impone per 5-3 grazie alle reti di Falque, Ajeti, Ljajic e la doppietta del solito Belotti. Gli abruzzesi accorciano le distanze per ben tre volte nell’ultimo quarto d’ora con un autorete di Ajeti e la doppietta di Benali. 

Una splendida Atalanta supera il Palermo in trasferta per 3-1. Di Conti, Gomez e Cristante le reti bergamasche, mentre è di Chochev la rete del momentaneo 1-2.

Sconfitta casalinga per il Sassuolo che viene battuto dal Chievo per 3-1. La gara dei neroverdi viene condizionata dall’espulsione di Letschert in apertura di match per un fallo da ultimo uno in area. Inglese spedisce sul palo il rigore, ma poi si fa perdonare siglando una tripletta a cavallo fra primo e secondo tempo. Eppure erano stati i neroverdi a passare per primi in vantaggio con Matri al 25′ ma poi sono crollati anche per la stanchezza accumulata per aver giocato in 10 uomini per quasi tutta la gara.

 

About Redazione

Check Also

infantino

Infantino corteggia Buffon: ‘Se smette di giocare, vado a prenderlo di persona per portarlo alla Fifa’

Gianni Infantino, il presidente della Fifa, non si capacita ancora della clamorosa eliminazione dell’Italia dal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *