Home / Calciomercato / Pogba nella storia: ufficiale il passaggio al Manchester Utd. ‘Il mio pensiero va ai tifosi della Juve’

Pogba nella storia: ufficiale il passaggio al Manchester Utd. ‘Il mio pensiero va ai tifosi della Juve’

Paul Pogba è un nuovo giocatore del Manchester United. Ieri il ‘Polpo’ ha sostenuto le visite mediche di rito e ha apposto la firma al faraonico contratto che farà di Pogba l’acquisto più costoso della storia del calcio e che consentirà, contestualmente, alla Juventus di realizzare la plusvalenza più vantaggiosa di sempre. Lo United pagherà 105 milioni di euro in due annualità.

Dopo quattro anni nei quali Pogba è diventato, con la maglia bianconera, uno dei centrocampisti più forti del pianeta, il francese ha voluto rivolgere un pensiero ai tifosi della Juventus, nel suo tweet nel quale ha annunciato il passaggio al Manchester United. “Buongiorno a tutti, tifosi e tutta la Juve. È un po’ un momento di tristezza perché vado in un’altra squadra, termino una storia che è iniziata molto bene e sono contento per questo. Sono cresciuto molto e devo tante cose ai tifosi della Juventus. È un libro che si chiude e se ne apre un altro, volevo ringraziare la Juventus, tutte le sue persone: i calciatori, i tifosi, lo staff, che hanno creduto in me. Siete sempre nel mio cuore, grazie ancora, grazie per tutto’.

Ma Pogba non ha nascosto neanche tutta la gioia per essere tornato in quella città dove ha mosso i primi passi da professionista: ‘ Ho rivisto Carrington ed è stato come tornare a casa. Ho rivisto tutti, le stesse persone e sono state sensazioni bellissime, sono sincero. E’ stato il destino a farmi tornare. Non ho finito quello che ho iniziato qui, quindi penso che sono venuto qui per finirlo. E mia mamma dice: ‘Tua madre ha sempre ragione’. Questa volta lei ce l’ha avuta, quindi va bene così’.

Pogba crede fermamente nella possibilità di vincere qualcosa con la maglia dei Red Devils:
‘Lo United è stato creato per vincere titoli, per vincere grandi cose. Mi concentro solo su questo ed è tutto. Sono solo pronto ad andare e lavorare per questo. Dopo l’Europeo c’era un po’ di tristezza naturalmente, abbiamo perso la finale in casa. Ma voglio dire che sono felice. E ‘stata “una brutta cosa per una buona cosa” quindi ora sono contento. Sono tornato a casa ed è qualcosa di folle, è davvero pazzesco, non riesco a spiegarlo. Sono molto, molto felice, questa è la sensazione che provo. Non vedo l’ora di iniziare’.

Leggi anche

Federico Chiesa, nessuna prelazione alla Juventus per l’acquisto del gioiello viola

Federico Chiesa continua ad essere l’oggetto dei desideri dei top club italiani e non solo. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *