Home / Calcio / Lotito tuona contro i procuratori e la Juventus per Keita: ‘La loro è estorsione…’

Lotito tuona contro i procuratori e la Juventus per Keita: ‘La loro è estorsione…’

Il presidente biancoceleste, Claudio Lotito è sempre più fermamente convinto a non cedere l’attaccante senegalese, Keita, alla Juventus. Secondo la versione raccontata dal presidente della Lazio, la Vecchia Signora offrirebbe una cifra modesta rispetto alle altre pretendenti. Un’offerta che Lotito stima nella metà rispetto a quanto prospettato da Napoli e Milan (pronti a mettere sul piatto 30 milioni di euro).

‘Keita – ha dichiarato Lotito – ha rifiutato un rinnovo da 2 milioni a stagione e ha detto no alle offerte da oltre 30 milioni di Napoli e Milan. Perchè dovrei cederlo alla metà? Questa manovra configura il reato di estorsione’.

Lotito ha poi tuonato contro lo strapotere dei procuratori: ‘Il loro è abuso di potere. Questi signori tra l’altro, non essendo tesserati, non sono neppure assoggettabili alla giustizia sportiva. C’è uno studio che valuta in 800 milioni le spese sostenute ogni anno in tutta Europa per le commissioni dei procuratori. Sono soldi che escono dal sistema e non vengono reinvestiti. In Italia ci sono società che mettono a bilancio 50-60 milioni l’anno per le commissioni. Sono soldi che perdiamo. Nell’ultimo accordo collettivo abbiamo inserito una norma, non coercitiva, che indica al 3% delle compravendite l’importo delle commissioni. Ma viene disattesa’.

Stando a quanto dichiarato dal presidente biancoceleste, il Milan avrebbe messo sul piatto ben 35 milioni per Keita, mentre il West Ham ne avrebbe offerto 32 e il Napoli 30. Il procuratore avrebbe invece puntato i piedi per trasferire il proprio assistito alla Juventus.

Leggi anche

Cagliari Napoli streaming, orario tv, pronostico e probabili formazioni

Cagliari Napoli, la presentazione del match che si giocherà alla Sardegna Arena Cagliari Napoli è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *