Home / Calcio / Collina incassa la solidarietà di Ceferin dopo gli attacchi della Juve: ‘La Var non avrebbe risolto’

Collina incassa la solidarietà di Ceferin dopo gli attacchi della Juve: ‘La Var non avrebbe risolto’

Pierluigi Collina (attuale designatore Uefa) è finito nel mirino della Juventus, subito dopo la discussa decisione arbitrale del tedesco Oliver che ha assegnato in zona Cesarini un rigore discusso al Real Madrid consentendo alle merengues di infrangere le velleità di rimonta della Vecchia Signora. Intervenuto nel corso del raduno dei direttori di gara selezionati per il Mondiale di Russia 2018 che si è tenuto a Coverciano, Collina ha ringraziato il presidente della Uefa, Ceferin, che lo ha difeso dagli attacchi: ‘Mi fanno piacere, ma so quello che il presidente Uefa pensa di me, da tempo’ sono state le parole dell’attuale designatore Uefa.

‘Collina non si tocca e il Var al ‘Bernabeu’ non avrebbe risolto nulla perché anche rivedendolo in tv per metà della gente dice il rigore c’era e per l’altra metà no’ aveva dichiarato il numero uno della Uefa rispondendo alle accuse del club bianconero a fine gara.

L’interpretazione dell’arbitro, secondo Collina, continua a rimanere la bussola che deve orientare le decisioni, a prescindere dal Var: ‘L’interpretazione dell’arbitro ha una rilevanza molto importante: ci sono e ci continueranno ad essere degli episodi in una partita dove rimarranno diverse le opinioni, e l’arbitro dovrà prendere la sua decisione che rimarrà la decisione finale. Ci sono molti altri sport dove la tecnologia, come l’Instant replay o l’Occhio di falco, è stata implementata ormai da vari anni, ma in tutti questi sport è solamente per decisioni fattuali, non per interpretazioni. Fare la stessa cosa nel calcio significava probabilmente limitare troppo la portata dell’intervento: perché dire che interveniamo solamente su un fuorigioco di posizione, o per stabilire se un fallo è stato commesso all’interno o all’esterno dell’area di rigore, ma non per un fallo di mano non visto dall’arbitro perché in quel momento coperto da un altro giocatore, questo forse significava limitare troppo la portata, e sarebbe stato un peccato non poter utilizzare il Var anche per queste situazioni’.

Leggi anche

Milan Juventus pronostico, probabili formazioni, streaming e orario tv

La presentazione di Milan Juventus, il big match che si giocherà a San Siro domenica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *