Home / Calcio / Champions League, Bayern-Atletico Madrid 2-1: i colconheros volano in finale

Champions League, Bayern-Atletico Madrid 2-1: i colconheros volano in finale

La prima semifinale di ritorno della Champions League tra Bayern Monaco e Atletico Madrid se la aggiudicano i bavaresi per 2-1 ma alla fine a gioire sono gli uomini del Cholo Simeone che per effetto dell’1-0 dell’andata conquistano il diritto a disputare la finale di Champions League in programma a San Siro. Una gara dominata tatticamente dagli uomini di Guardiola, capaci di imporre il proprio gioco e la supremazia territoriale per lunghi tratti del match, sprecando a ripetizione occasioni propizie per passare in vantaggio. Il bomber polacco Lewandowski si divora per due volte la rete del possibile vantaggio, poco prima del gol dei padroni di casa. La rete è realizzata al 31′ e porta la firma di Xabi Alonso, la cui punizione dal limite viene deviata dal Gimenez in barriera e si insacca beffardamente alle spalle dell’incolpevole Oblak.

La reazione degli uomini di Simeone in pratica non c’è, e il Bayern continua ad assediare l’area dei colconheros premendo incessantemente. Al 34′ è Muller a divorarsi la più elementare delle palle gol ,sciupando un penalty assegnato per fallò di Gimenez su Javi Martinez. L’attaccante bavarese calcia bene ma è bravo Oblak a respingere d’intuito, tra la delusione degli 80 mila dell’Allianz Arena. Nella ripresa il Bayern attacca generosamente alla ricerca del pari, ma si scopre eccessivamente capitolando su un contropiede ben orchestrato da Torres che serve Griezmann che a tu per tu con Neuer non fallisce la prima vera palla gol capitata tra i piedi, portando i colconheros sull’1-1.

Il forcing disperato del Bayern produce tante occasioni sprecate e la rete del 2-1 siglata nel finale da Lewandowski. All’83’ l’Atletico Madrid potrebbe archiviare il discorso qualificazione con il calcio di rigore assegnato per fallo di Javi Martinez su Torres, La terna arbitrale commette un errore marchiano giudicando all’interno dell’area un fallo in realtà avvenuto ben al di qua dell’area di rigore. Torres si fa respingere il rigore da Neuer e il Bayern si carica alla ricerca disperata della rete che varrebbe la finale. Ma la squadra di Simeone si difende a denti stretti e conserva il prezioso 1-2 fino al fischio finale, tra la disperazione dei giocatori bavaresi e l’esultanza comprensibile e incontenibile del Cholo Simeone, che adesso andrà a giocarsi una storica finale a San Siro.

 

About Redazione

Check Also

La lettera di Buffon ai tifosi della Juventus: ‘Siete stati la mia famiglia’

Stasera le strade di Gigi Buffon e della Juventus si separeranno per sempre. Una storia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *