Home / Calcio / Buffon attacca chi deride i morti di Superga: ‘Siete più morti dei morti….’

Buffon attacca chi deride i morti di Superga: ‘Siete più morti dei morti….’

Gigi Buffon non ha usato mezze misure per attaccare i tifosi bianconeri che hanno deriso la memoria dei giocatori del Grande Torino, morti in seguito all’incidente aereo nel colle di Superga il 4 maggio del 1949. Sono trascorsi 68 anni da quella strage che sconvolse il mondo del calcio ma ancora oggi, in alcuni stadi, si leggono frasi becere che infangano la memoria di quella che fu definita una delle squadra più forti di sempre: ‘ I morti sono morti – ha postato Buffon nel proprio profilo facebool – e non rompono i coglioni a nessuno. Vanno lasciati in pace e vanno rispettati, fossero anche i nemici ed i rivali più acerrimi che uno possa avere. Perché i morti hanno mogli, figli e nipoti e dar loro una seconda atroce sofferenza, oltre quella che hanno già patito, è disumano. W la rivalità…. W lo sfottò….. W il campanilismo….. W la sportività…. W la vita nella pienezza dei suoi sentimenti, alcuni nobili, altri magari un po’ meno. Ma quando si scrivono frasi indecorose o inopportuni striscioni, probabilmente senza piena consapevolezza, si è più morti dei morti’.

‘Onore a voi campioni del Grande Torino, in eterno, e siano perdonati coloro che si macchiano di atti inqualificabili, come deridervi o mancarvi di rispetto ancor oggi che sono passati quasi 70 anni’. Parole forti che prendono di mira quei tifosi juventini, ma non solo, che per campanilismo strumentalizzano una ferita ancora viva per il mondo del calcio italiano. Il portierone della Juventus si è dimostrato, ancora una volta, un fuoriclasse dentro e fuori dal rettangolo di gioco.

Leggi anche

Cagliari Napoli streaming, orario tv, pronostico e probabili formazioni

Cagliari Napoli, la presentazione del match che si giocherà alla Sardegna Arena Cagliari Napoli è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *