Home / Calcio / Berlusconi vuole la conferma di Galliani: closing a rischio ?

Berlusconi vuole la conferma di Galliani: closing a rischio ?

Sino Europe la capo-cordata che acquisirà a dicembre il pacchetto di maggioranza delle quote societarie del Milan non ha colto con entusiasmo le pretese espresse da Berlusconi nel post derby. Il Cavaliere avrebbe chiesto di poter rimanere presidente onorario e la concessione di ampi poteri per quanto concerne la conduzione tecnica del Milan, il mercato e perfino lo schema di gioco. Un concetto che comprenderebbe anche la permanenza di Galliani nel ruolo di ad.

‘Resto se posso decidere’ ha dichiarato Berlusconi alla fine del derby, ai taccuini dei cronisti. Una presa di posizione che potrebbe minare il prossimo consiglio di amministrazione che dovrebbe deliberare il ‘closing’ definitivo che segnerà il passaggio di mano. Pretese assolutamente inaccettabili per i nuovi proprietari cinesi che hanno già individuato in Fassone il futuro ad e che hanno chiaramente l’intenzione di dare il benservito allo storico dirigente Adriano Galliani.

Il closing è atteso per il 13 dicembre, ma alcune controversie di carattere burocratico potrebbero fare slittare la data. La Sino Europe ha già in mano i 420 milioni per chiudere l’affare ma dovrà ancora attendere il lasciapassare da parte del governo cinese, che potrebbe arrivare nel 2017. I tifosi milanisti adesso temono che l’affare potrebbe saltare del tutto, un po’ come accadde con Mr Bee, ma in realtà la situazione è ben diversa tenuto conto che i cinesi hanno già versato 100 milioni.

Per questo motivo è assai improbabile che la trattativa con il Milan possa saltare. Le dichiarazioni di Berlusconi potrebbero rischiare di minare il percorso che dovrebbe portare al closing. Si attende la presa di posizione ufficiale di Sino Europe.

Leggi anche

Roma Sampdoria streaming, pronostico, orario tv e probabili formazioni

La presentazione di Roma Sampdoria, la gara dell’Olimpico in programma nella 12^giornata Roma Sampdoria sarà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *