Home / Volley / Alessia Ameri: “Torno in serie A e sfido me stessa”

Alessia Ameri: “Torno in serie A e sfido me stessa”

Dopo essersi fatta conoscere ed ammirare circa 2 stagioni fa con la maglia di Olbia ed aver poi trascorso gli ultimi anni in serie B ecco che torna a calcare il palcoscenico di serie A una delle giocatrici più acclamate e seguite della pallavolo nazionale: Alessia Ameri.

Simbolo di professionalità e bravura ha sempre lasciato il segno con qualunque società sportiva, per la sua bellezza ma soprattutto per le sue schiacciate e difese da fuoriclasse.

Il palcoscenico della serie A può nuovamente vantare le tue prestazioni. Quali sono le tue prime sensazioni?

Sono davvero entusiasta di aver avuto l’opportunità di rientrare in una categoria prestigiosa che spero possa darmi la possibilità di crescere ancora come giocatrice e di ottenere soddisfazioni sempre più importanti. Ho voglia di rimettermi in gioco senza riserve e con tanti buoni propositi personali.

Sarà la Sigel Marsala la tua nuova squadra ed è una tua vecchia conoscenza.

Esattamente. Ho avuto una breve parentesi in passato in questa società che comunque mi lasciò un buon ricordo e poi le strade si sono ritrovate nuovamente quest’estate e speriamo che per ambo le parti sia una stagione positiva e che ci siano soddisfazioni reciproche.

Hai sempre dichiarato di amare la Sicilia e come vedi parte proprio da qui il tuo rientro in serie A.

E’ così. Ho infatti un debole per questa terra che mi regala sempre tante emozioni e con la quale trovo grosse affinità. La gente mi piace un sacco e non ti fa mancare il suo sostegno. Evidentemente nel mio destino non posso fare a meno della Sicilia.

In serie A torni a giocare nel tuo ruolo preferenziale, il libero.

Finalmente riesco a rivestire il ruolo che più mi si addice soprattutto in queste categorie. Era importante riuscire a trovare nuovamente le condizioni e l’ambiente in cui migliorare tecnicamente nel ruolo che più di tutti può consentirmi di ambire a traguardi elevati. Non ho voglia di fermarmi e ritorno in serie A per mettermi alla prova e sfidare in primis me stessa.

Lasci la tua Puglia in cui hai giocato nell’ultima stagione con la Pallavolo Cerignola. Cosa ti aspetti da questa nuova sfida rispetto alla precedente?

Nella mia terra le cose non sono andate troppo bene e ciò mi ha rattristato fortemente poiché speravo nel raggiungimento di obiettivi più importanti e in generale in qualcosa che potesse lasciarmi il segno in modo positivo ma a volte bisogna accettare anche le sconfitte, dentro e fuori dal campo. In fondo servono anche quelle per dare a tutti la possibilità di imparare. Adesso ho bisogno di ritrovare serenità e di pensare solo a lavorare per farmi trovare pronta in tutte le sfide che mi attenderanno.

Quale augurio vuoi farti per questa nuova stagione?

Questa stagione la vedo come un’occasione, dato che alcune vicissitudini, in passato, hanno minato il mio cammino rendendolo più impervio. Mi auguro solo di poter giocare al meglio delle mie possibilità e dare un contributo rilevante alla squadra nel raggiungimento degli obiettivi che ci prefiggeremo, auspicandomi che nessuna forma di interferenza vada ad inficiare una stagione che si prospetta davvero promettente per tutti.

Alessia BENTORNATA IN SERIE A

Leggi anche

Italia Giappone Final Six mondiale Volley 2018: orario tv, streaming e preview

La presentazione di Italia Giappone, la prima sfida della nazionale di Mazzanti nelle Final Six …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *