Home / Calcio / Verso Roma-Liverpool, rischio scontri, Monchi: ‘Facciamo capire al mondo che non siamo violenti’

Verso Roma-Liverpool, rischio scontri, Monchi: ‘Facciamo capire al mondo che non siamo violenti’

E’ allarme rosso in vista di Roma-Liverpool per quanto riguarda l’ordine pubblico. Dopo gli scontri dell’Anfield Road adesso si teme il secondo tempo delle baruffe in territorio italiano. Dall’Inghilterra filtra l’indiscrezione secondo la quale, i tifosi inglesi al seguito dei Reds saranno circa 5 mila di cui mille sono considerati soggetti a rischio. Una prospettiva tutt’altro che rosea che ha messo in allarme l’intera città che peraltro sarà sovraffollata di turisti in concomitanza del ponte del Primo Maggio.

Su questo argomento è intervenuto il direttore sportivo della Roma, Monchi, che ha lanciato un appello in vista della gara dell’Olimpico: ‘Mi piacerebbe che Roma fosse colorata di giallorosso, che tutti i tifosi romanisti esponessero le bandiere sui balconi e facessero capire al mondo che Roma tifa Roma. In questo momento in cui si parla di violenza, facciamo capire che il tifoso della Roma non è violento’. In questi giorni, anche Pallotta era intervenuto in merito agli scontri di Liverpool, giudicando ‘imbecilli’ quei tifosi romanisti che si sono resi protagonisti della baruffa che ha ridotto un tifoso inglese in coma.

Intanto la capitale si sta preparando ad accoglierli con misure di sicurezza straordinarie. La parola d’ordine, per tutti, è evitare nuovi scontri ed evitare la vendetta degli hooligans inglesi. ‘Sono grandissimi eventi sportivi – ha commentato Pallotta – ma non sono questione di vita o di morte. Questione di vita e di morte è la condizione in cui versa attualmente il tifoso del Liverpool, Sean Cox. Il risultato passa in secondo piano e non mi interessa, non voglio manco parlarne. Sono molto triste per Roma e la Roma, che a causa di pochi individui vedono la propria immagine rovinata e calpestata in questo modo. Non so come siano andati i fatti, semplicemente ho visto le immagini e i video. Vedere Sean giacere a terra è stato orribile. E’ l’espressione della massima stupidità degli uomini, dell’essere umano. I miei pensieri vanno alla famiglia di Sean’.

About Redazione

Check Also

Tutto fatto per Mancini ct azzurro, Fabbricini ammette: ‘Stiamo limando dettagli’

Roberto Mancini sta per diventare il nuovo ct azzurro dopo avere incontrato oggi il commissario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *