Home / Calcio / Ufficiale il primo colpo della Juventus, Sarri sarà l’allenatore per i prossimi tre anni
Il presidente della Juventus Andrea Agnelli con Pavel Nedved

Ufficiale il primo colpo della Juventus, Sarri sarà l’allenatore per i prossimi tre anni

Ora che è ufficiale si rincorrono le reazioni, i commenti, e gli sfotto. E del resto un personaggio come Maurizio Sarri è destinato a far discutere sempre, anche suo malgrado. Il primo colpo della Juventus ha dunque animato questa fase precedente all’avvio ufficiale del calciomercato.

Sarri è stato liberato dopo una sola stagione al Chelsea dove ha vinto l’Europa League e ha conquistato un ottimo terzo posto alla sua prima esperienza in Premier, sarà l’allenatore della Juventus per i prossimi tre anni. Contratto da sei milioni a stagione più bonus e la possibilità di cimentarsi con una nuova sfida per la sua incredibile carriera.

L’avventura in bianconero rappresenta il banco di prova decisivo per il tecnico toscano che si giocherà in una sorta di ‘all inn’ il suo futuro in un mondo che non l’ha mai amato e che adesso si trova costretto a celebrarne le gesta. Ma che è pronto a tornare alla carica appena le cose non dovessero funzionare.

Maurizio Sarri sarà il prossimo allenatore della Juventus. Contratto triennale da 6 milioni a stagione più bonus

Primo colpo Juventus, inizia l’era sarriana

Il primo colpo della Juventus 2019/2020 si chiama dunque Maurizio Sarri. Una vera e propria rivoluzione dopo gli anni del pragmatismo allegriano. Inizia l’era sarriana e le aspettative sono tante nell’ambiente bianconero che deve essere rivitalizzato dopo un filotto così importante di vittorie, almeno in Italia.

Ma l’ossessione resta l’Europa ed è questo il vero banco di prova sul quale verrà giudicato il lavoro del tecnico toscano. Che dovrà gestire anche una piazza che ha accolto questa notizia con una certa freddezza.

Ma l’ex Comandante, attorno al quale a Napoli era nata una vera e propria religione, è abituato a queste sfide e non vede l’ora di iniziare il suo lavoro con la società bianconera. Tutto pronto per la rivoluzione sarriana che dovrà concretizzarsi con la conquista della coppa dalle grandi orecchie.

Sarri allenatore della Juventus per i prossimi tre anni

Sarri sarà l’allenatore della Juventus per i prossimi tre anni. È questa la notizia che ha sconvolto la domenica di quei tifosi, soprattutto napoletani, che non avrebbero scommesso nemmeno un centesimo su questa opportunità.

E già si fa spasmodica l’attesa per il primo confronto al San Paolo tra il Napoli e la Juventus. C’è curiosità per vedere la reazione dei tifosi di una piazza che lo aveva eletto Comandante durante il triennio vissuto all’ombra del Vesuvio. E che si prepara a dargli un’accoglienza molto particolare.

Gli obiettivi del mercato

Al di la di questi aspetti però, è interessante comprendere quale siano gli obiettivi del mercato bianconero. La Juventus è determinata a soddisfare i desideri di Maurizio Sarri e si è messa subito sulle tracce di Paul Pogba e Federico Chiesa, prova di un piano ambizioso.

Ma si sta facendo largo anche un sentiero che porta a Milinkovic Savic e a Zaniolo. Pogba ha fatto sapere di essere pronto per una nuova sfida e Agnelli fa conto sui buoni rapporti con Raiola. Con Chiesa la Juve vanta più di una promessa, ma adesso bisogna ammorbidire Commisso.

In uscita Cancelo e forse Mandzukic e Khedira che devono capire se continuare oppure cercare altre destinazione.

Leggi anche

Il Brescia può sognare, arriva Balotelli

Quello che all’inizio era solo un sogno, si è poi trasformato in una suggestione prima …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *