Home / Calciomercato / Suning progetta a Milano l’Inter del futuro: prima risanare poi investire massicciamente

Suning progetta a Milano l’Inter del futuro: prima risanare poi investire massicciamente

Suning vuole ripartire da un mercato importante per gennaio per rafforzare la squadra allenata da Pioli. Il tutto dovrà essere fatto non ignorando i moniti giunti dalla Uefa in merito ai limiti imposti dal fair play finanziario. La nuova posizione di Medel pensata da Pioli, sulla linea dei tre difensori, comporterà certamente l’esigenza di acquistare un interditore in mezzo al campo.

Ausilio sta trattando con il Psg la cessione di Kondogbia per il centrocampista polacco Krychowiak. Più impervio il sentiero che porta al centrocampista della Lazio, Biglia, mentre sono quasi proibitivi i costi di Tolisso del Lione e N’Zonzi del Siviglia. Un altro uomo che piace a Pioli è Milan Badelj, l’uomo d’ordine della Fiorentina, da tempo ai ferri corti con il club gigliato, mentre Rincon, il venezuelano del Genoa, rimane sempre un’opzione valida, capace di abbinare quantità a qualità.

Ma Suning, prima di comprare, dovrà vendere. L’edizione di oggi del Corriere della Sera ha chiarito che la Uefa non farà sconti a nessuno e nemmeno alla nuova proprietà cinese dell’Inter. Se Suning non saprà rientrare dai deficit di bilancio è seriamente a rischio la partecipazione alle prossime coppe europee. Al momento, la situazione finanziaria dell’Inter non fa passi in avanti sotto il profilo del risanamento. I ricavi languono e il monte stipendi rimane sempre eccessivo. Solo dopo aver messo mano al risanamento si potrà parlare di rilancio. Ma Suning sembra davvero avere le idee chiare: ‘Il notro è un progetto a lungo termine – ha ricordato il gruppo cinese nel summit di ieri – non lesineremo sforzi per riportare l’Inter nel gotha del calcio mondiale a partire dalla prossima estate quando saremo liberi dai paletti del fairplay Uefa’.

Leggi anche

Federico Chiesa, nessuna prelazione alla Juventus per l’acquisto del gioiello viola

Federico Chiesa continua ad essere l’oggetto dei desideri dei top club italiani e non solo. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *