Home / Calcio / Spalletti allontana le voci di un possibile addio: ‘Sarò ancora l’allenatore dell’Inter’

Spalletti allontana le voci di un possibile addio: ‘Sarò ancora l’allenatore dell’Inter’

Nella conferenza stampa alla vigilia di Inter-Verona, Luciano Spalletti ha voluto mettere a tacere le voci di un possibile addio a fine stagione, rilanciando le proprie velleità di successo sulla panchina nerazzurra: ‘Io non sono in scadenza, sono venuti i dirigenti per fare il programma estivo. Io sarò l’allenatore dell’Inter anche l’anno prossimo, sono problemi vostri. I contratti servono a far venir fuori un po’ di clamore ma vengono disfatti in un attimo. Non contano niente. Io faccio il contratto per non mettere in difficoltà me stesso e la società, perché diventa più facile se le cose non hanno un ritmo corretto per i punti da portare a casa’.

Inevitabilmente si è tornato a parlare delle dimissioni di Sabatini che hanno lasciato l’amaro in bocca al tecnico di Certaldo: ‘Mi è dispiaciuto tantissimo perché lo conosco bene e mi spiace tanto dal punto di vista personale. Detto questo voglio dire che le sue dimissioni non lasciano nulla né nel bene e né nel male. L’Inter viene prima di tutto. Sabatini è un samurai del calcio, perché è uno che ha la sintesi e che dà veramente battaglia per incidere davanti alla battaglia’.

La sua Inter ha ancora ampi margini di miglioramento e domani contro il Verona potrebbe ottenere un nuovo successo che rilancerebbe le ambizioni Champions: ‘Io devo riuscire a far dare il massimo ai calciatori e raggiungere la posizione più importante che ci possa essere. Starà al gioco delle considerazioni e delle parti. C’è però una domanda da porsi: se stiamo raccogliendo abbastanza di quel che abbiamo a disposizione. Secondo me ci sono ancora possibilità. Non so come andrà a finire, ma può essere che mi possa dare problemi su come rimettermi in pari. Abbiamo tanto a disposizione, la squadra lo ha fatto vedere’.

Leggi anche

Tutti pazzi per James, Napoli aspetta il campione colombiano

Se le vicende del calciomercato si potessero raccontare in un film De Laurentiis non potrebbe …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *