Home / Calciomercato / Si complica la cessione di Gabbiadini, il procuratore: ‘Bisogna abbassare le pretese, altrimenti…..’

Si complica la cessione di Gabbiadini, il procuratore: ‘Bisogna abbassare le pretese, altrimenti…..’

Si complica sempre di più la strada verso la cessione di Manolo Gabbiadini. Il Napoli potrebbe trattenere ancora il giocatore ritrovandosi in rosa tre attaccanti centrali: Milik, Pavoletti e Gabbiadini. Le eccessive pretese di De Laurentiis avrebbero scoraggiato le pretendenti che si sarebbero ritirate di buon grado lasciando a bocca asciutta il presidente partenopeo.

Intervenuto a Radio CRC, il procuratore di Gabbiadini, Silvio Pagliari, ha manifestato tutta la propria contrarietà per l’atteggiamento tenuto dal patron del Napoli: ‘Se non si scende a 16-18 milioni di richiesta, si rischia il bagnomaria’. Sono obiettivamente troppi i 25 milioni richiesti per un giocatore che, da tempo, non trova spazio nell’undici titolare e che il Napoli dovrà vendere perchè in esubero.

Giuseppe Cannella, l’intermediario di mercato nelle trattative che coinvolgono Gabbiadini, intervenendo a Radio Kiss Kiss ha confermato il forte interesse di alcuni top club europei: ‘E’ vero, sulle tracce di Manolo ci sono squadre come Southampton e Schalke. Attaccanti del suo valore ce ne sono pochi in giro, bisogna cercare di trovare un accordo ma in questo momento è logico che ci sia il gioco delle parti e il Napoli faccia le sue richieste. Abbiamo contatti reali con la Premier, ma è giusto che i partenopei abbiano delle aspettative di guadagno e se si vuole il giocatore bisogna accontentarlo’.

Secondo il manager l’ipotesi di una possibile permanenza al Napoli potrebbe essere deleteria per il futuro del giocatore.

About Redazione

Check Also

Calciomercato flop, tanti colpi sfumati e qualche brodino caldo

Il calciomercato si è chiuso con tanta infamia e poca lode. Tanti i colpi preannunciati …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *