Home / Calcio / Serie A, terzo pareggio di fila per la Fiorentina: la Roma si aggiudica il derby
Roma

Serie A, terzo pareggio di fila per la Fiorentina: la Roma si aggiudica il derby

La Roma fa un passo decisivo verso la conquista del terzo posto, travolgendo la Lazio nel derby per 4-1 e distanziando di altre due lunghezze la Fiorentina, fermata sull’1-1 da una coriacea Sampdoria. Giallorossi subito avanti con El Shaarawy, bravo a trasformare di testa un traversone di Digne. I giallorossi rimpinguano il bottino con il redivivo Dzeko, subiscono la rete di Parolo e poi archiviano la pratica nel finale con le due reti di Florenzi e Perotti. La pesante sconfitta è costata la panchina al tecnico biancoceleste Stefano Pioli, silurato con un comunicato societario diffuso in serata e sostituito temporaneamente da Filippo Inzaghi.

Terzo pareggio di fila per la Fiorentina, che ha perso smalto e convinzione nei propri mezzi, rischiando addirittura di capitolare nel finale con i liguri rimasti in 10 uomini per l’espulsione di Correa. I viola sono passati in vantaggio nella prima frazione con Ilicic, dopo un preziosa triangolazione con Borja Valero. Il pari ligure porta la firma di Ricky Alvarez che trasforma con una conclusione chirurgica dalla lunga distanza che beffa Tatarusanu. I viola hanno evidenziato ancora una volta un calo di forma, e poca incisività sotto porta. L’assenza di Kalinic e la scarsa verve offensiva di Babacar, troppo isolato in avanti, hanno reso sterile la manovra viola. Esulta Montella, che nel proprio ex stadio porta a casa un punto prezioso nell’ottica salvezza.

Successi interni convincenti per Chievo e Genoa, che superano il Palermo e il Frosinone. I clivensi si portano in vantaggio con Cacciatore e vengono raggiunti da Gilardino. Nella ripresa l’uno-due firmato da Rigoni e Birsa che affonda i siciliani, sempre più in fondo alla classifica e a rischio retrocessione. Dilaga il Genoa che rifila un poker ad uno spento Frosinone, con l’attaccante Suso assoluto protagonista della gara, con tre reti di pregevole fattura. Delude ancora il Milan, sconfitto a Bergamo per 2-1 dopo essere passato in vantaggio con un rigore trasformato da Luiz Adriano in apertura. Il pari bergamasco è firmato da Pinilla che si è esibito in una rovesciata da manuale, mentre nella ripresa è Gomez che sigla la rete del vantaggio nerazzurro, che allontana ulteriormente i rossoneri dalle zone nobili della classifica.

About Redazione

Check Also

Tutto fatto per Mancini ct azzurro, Fabbricini ammette: ‘Stiamo limando dettagli’

Roberto Mancini sta per diventare il nuovo ct azzurro dopo avere incontrato oggi il commissario …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *