Home / Calcio / Serie A: collasso Inter, pokerissimo viola, il Torino pareggia in extremis
Kalinic

Serie A: collasso Inter, pokerissimo viola, il Torino pareggia in extremis

Inter in piena crisi dopo la sconfitta a Bergamo, mentre è Fiorentina show al Sant’Elia con la tripletta di Kalinic.

L‘Inter prosegue la sua marcia verso il baratro, soccombendo per 2-1 sul campo dell’Atalanta. Nerazzurri già sotto dopo soli 10 minuti per mano di Masiello, bravo a trasformare di testa un traversone su calcio d’angolo. Gli uomini di De Boer rimettono in parità il match grazie ad un calcio piazzato di Eder, eseguito perfettamente. L’Inter si scuote e diventa padrona del campo, offrendo però il fianco alle ripartenze degli orobici. In una di queste Santon atterra ingenuamente Kessiè in area di rigore, e l’arbitro non può fare altro che assegnare il penalty. E’ Pinilla a realizzare la rete del 2-1 a due minuti dalla fine. Adesso la panchina di De Boer appare ormai traballante.

Splendido successo in rimonta della Fiorentina che rifila 5 reti (alcune di pregevole fattura) al Cagliari e risorge in campionato dopo il successo esterno in Europa League. L’iniziale vantaggio dopo soli due minuti dall’avvio di Di Gennaro illude i sardi che vengono travolti già nel primo tempo dalla reazione cinica dei viola. Una doppietta di Bernardeschi e due reti di Kalinic mandano in archivio il match già dopo 45 minuti. Nella ripresa è ancora Kalinic a siglare la quinta rete, mentre nel finale sono Capuano e Borriello a siglare le reti che rendono meno amara la sconfitta per gli uomini di Rastelli. Per i viola, accusati di poca incisività in zona gol, sono ben 8 le reti siglate in due match tra Europa e campionato.

Finisce 2-2 il match tra Torino e Lazio. Iago Falque porta avanti i granata nella prima frazione di gara. Nella ripresa il pari laziale è firmato dall’ex Immobile mentre è il giovane Murgia, completamente libero in area, a battere Hart di testa. Quando il successo dei romani pare cosa fatta, giunge il penalty assegnato dall’arbitro per fallo di mani di Cataldi in area. E’ Ljajic a siglare la rete del 2-2 dal dischetto.

Napoli corsaro a Crotone, Sassuolo beffa il Bologna nel finale

Torna al successo il Napoli che espugna lo Scida di Crotone grazie a due reti nella prima frazione di Callejon e Maksimovic. Nella ripresa accorcia le distanze Rosi a un minuto dalla fine. Partenopei in 10 già nella prima frazione a causa dell’espulsione di Gabbiadini per un fallo di reazione meritevole del rosso diretto.

Finisce 0-0 la sfida del Castellani tra Empoli e Chievo, mentre il Bologna pareggia per 1-1 nel derby contro il Sassuolo. Al gol di Verdi al 10′ replica Matri a tre minuti dalla fine.

La Roma si aggiudica il posticipo contro il Palermo

Nel posticipo serale la Roma rifila il poker al Palermo, vincendo per 4-1. E’ Salah a sbloccare il match nei primi minuti di gara. Poi la Roma si scatena nella ripresa realizzando altre tre reti che portano la firma di Paredes, Dzeko ed El Shaarawy. Di Quaison è la rete della bandiera rosanero giunta nei secondi finali. Con questo successo la Roma si porta al secondo posto in classifica a pari merito con il Milan e a meno due dalla capolista Juventus.

About Redazione

Check Also

Inter-Modric, pronto il quadriennale da 10 mln a stagione: attesa per l’incontro con Perez

Bisognerà attendere almeno 24 ore per capire come si snoderà la trattativa per il rinnovo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *