Home / Altro / Lettere fisco, accertamenti inviati a migliaia di italiani. I motivi

Lettere fisco, accertamenti inviati a migliaia di italiani. I motivi

Continuano le verifiche del Fisco che si sono fatte sempre più intense nell’ultimo periodo e ora arrivano due lettere differenti a migliaia di italiani per contestare possibili evasioni o perlomeno errori. Sono due i binari lungo i quali si sta incamminando: quello sui dati delle fatture per l’anno d’imposta 2017 e quello sulla dichiarazione Iva presentata sulla base dei dati dello spesometro per l’anno di imposta 2016. Nella lettera viene fatto notare al contribuente come possa rimediare, pagando la differenza delle imposte dovute con gli interessi. Il ravvedimento è vietato in caso di notifica di un atto di liquidazione, di irrogazione delle sanzioni, di accertamento o di ricevimento di avvisi bonari a seguito di controllo automatizzato o formale delle dichiarazioni presentate.

Tuttavia se ritiene di avere dichiarato il giusto, può fornire le spiegazioni così come può chiedere maggiori informazioni al fisco. Per mettersi in regola il fisco offre la possibilità di sanzioni ridotte. Le posizioni non coerenti, rende noto il fisco nella lettera recapitata a migliaia di partite Iva, sono sanabili versando imposte, interessi e mini-sanzioni. Nessuna sorpresa in fin dei conti perché lo stesso Ernesto Maria Ruffini, direttore uscente dell’Agenzia delle Entrate, aveva annunciato che dal mese di settembre sarebbero inviate le comunicazioni relative ad anomalie riscontrate sulla dichiarazione Iva presentata sulla base dei dati dello spesometro per l’anno di imposta 2016 e dei dati delle fatture comunicati per l’anno d’imposta 2017

A ogni modo, le lettere inviate al fisco contengono codice fiscale, denominazione, cognome e nome del contribuente; numero identificativo della comunicazione e anno d’imposta; codice atto; totale delle operazioni comunicate dai clienti soggetti passivi Iva e di quelle effettuate nei confronti di consumatori finali, comunicate dal contribuente stesso con lo spesometro; modalità attraverso le quali consultare gli elementi informativi di dettaglio relativi all’anomalia riscontrata.

Leggi anche

Rugby, calendario test match Novembre 2018 della nazionale: i convocati

La presentazione dei test match di novembre 2018 della nazionale di Rugby allenata da O’Shea. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *