Home / Calcio / Sarri bacchetta Insigne per la sfuriata dopo il cambio: ‘Quando esce deve stare zitto’

Sarri bacchetta Insigne per la sfuriata dopo il cambio: ‘Quando esce deve stare zitto’

La sostituzione operata da Maurizio Sarri a fine partita non è andata per niente giù a Lorenzo Insigne che non le ha mandate di certo a dire al proprio tecnico, lamentandosi apertamente prima di sedersi in panchina. Un episodio che potrebbe scavare un ulteriore solco nel rapporto tra il tecnico toscano e il fantasista azzurro e che scriverà di certo un nuovo capitolo nella polemica già in atto per il rinnovo del contratto.

‘Quando esce deve stare zitto – ha sbottato Sarri ai microfoni di Mediaset – se c’è qualcosa che deve dire la chiarisca domani, ma quando esce deve stare zitto. Ho messo dentro Giaccherini perchè l’ho visto stanco e spento’.
Eppure proprio Insigne aveva innescato, pochi minuti prima della sostituzione, l’azione che aveva portato al pareggio del Napoli, servendo a Callejon uno splendido assist.

Per Sarri la prestazione del suo Napoli va apprezzata sul piano caratteriale: ‘Abbiamo giocato bene per tutto il match, poi abbiamo pagato a caro prezzo alcuni errori che contro certi giocatori non puoi permetterti. Ma rispetto all’anno scorso è stata una buona prestazione’.

Nel corso della sua intervista ha avuto pure modo di lanciare una stilettata a De Laurentiis su alcune scelte di mercato: ‘Se vuoi vincere devi comprare giocatori nati nel 1986 o 87 non giocatori del 94. Se puntiamo sui giovani costruiremo un progetto per il futuro’.

Leggi anche

Calciomercato Sassuolo, piace un giocatore per la difesa

De Zerbi ha fatto vedere sprazzi di grande calcio al pubblico del Sassuolo che aveva …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *