Home / Altro / Lidl richiami di prodotti e ulteriori alimenti ritiri in altri supermercati

Lidl richiami di prodotti e ulteriori alimenti ritiri in altri supermercati

Due prodotti da poco ritirati da Lidl, ma non c’è solo questo. Da un mese e mezzo vi sono stati almeno ulteriori sette richiami dalle autorità, o dalle catene stesse o ancora dai produttori

Il rischio che si crei una vera e propria psicosi è concreto perché questa volta tocca a Lidl essere protagonista di un doppio ritiro di prodotti nel giro di pochi giorni. Ma nelle scorse settimane anche altri supermercati della grande distribuzione organizzata sono stati interessati dai provvedimenti del Ministero della Salute.

Di negativo c’è che il richiamo dello snack Lo spuntino del Mandriano – Le bruschette al gusto speck e pepe da 150 grammi è da ricondurre allo stesso motivo del precedente ritiro di un prodotto Lidl dai supermercati: la mancata indicazione della senape – pericolosa per le persone che ne sono allergiche – nella lista degli ingredienti. In ogni caso, i lotti incriminati, prodotti dall’azienda Gran Bon di Caselle di Pressana, in provincia di Verona, sono quelli con numerazione L167, L168 e L169.

Per gli stessi motivi sono già stati richiamati dai supermercati Lidl i tarallini al grano saraceno di The Italian Gringo. E prima ancora era stato il turno delle scatolette di tonno per problemi di packaging, dei tranci di pesce spada, delle brioche Bauli, della passata di pomodoro e della carne contaminata, ma da altri supermercati della grande distribuzione organizzata.

Leggi anche

Lidl ritiro prodotti e lista alimenti richiamati da altri supermercati più recente

Non è certamente un buon periodo per il settore alimentare dove vi sono stati numerosi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *