Home / Calcio / Qualificazione Mondiale, Svezia-Italia 1-0 Ventura critica l’arbitro: ‘Sconfitta immeritata’.

Qualificazione Mondiale, Svezia-Italia 1-0 Ventura critica l’arbitro: ‘Sconfitta immeritata’.

Qualificazione Mondiale, la sconfitta in Svezia impone agli azzurri una vittoria con due gol di scarto al ritorno

Svezia-Italia 1-0 / Quello che non doveva succedere è accaduto. La Svezia vince il primo tempo di questa doppia finale per 1-0, mettendo in campo le sue armi migliori, il cuore, l’anima e la voglia di cercare un’impresa. Volere è potere, e loro mostrano la loro maggiore decisione, pressando e picchiando a suon di gomitate, (due a Bonucci, una a Chiellini, l’ultima a De Rossi), tutte trascurate dall’arbitro Cakir. Ma è anche vero che non possiamo prendercela con il fischietto turco, ma con noi stessi, visto la lentezza del gioco espresso dalla Nazionale Azzurra. Un dato statistico che fotografa la notte italiana è che dopo i primi 25 minuti di gioco gli svedesi hanno già vinto l’86% dei contrasti. La squadra di Ventura non riesce a entrare in partita, si fa sorprendere dal ritmo ossessivo dei rivali con gli esterni Claesson e Forsberg che giocano quasi sulla stessa linea delle due punte Berg e Toivonen.

A complicare le cose ci si è messa la rete fortunosa segnata al 17esimo del secondo tempo di Johansson. Il primo round è allarmante per Ventura ed i suoi uomini, che ne escono sconfitti sia sul piano fisico, che tecnico, oltre a quello temperamentale. Si doveva mangiare l’erba e si è rimasti a digiuno. Nella circostanza del gol, per esempio dormiamo sulla rimessa laterale e consentiamo al cecchino della Svezia di colpire comodamente dal limite dell’area. Non siamo neppure fortunati sul gol subito, visto la carambola che ha spiazzato Buffon, ed il palo colpito da Darmian di pochi minuti dopo. Tutti aspettavamo una reazione, che non c’è stata neanche dopo i cambi apparsi tardivi, vedi Insigne al posto del deludente Verratti. A questo punto alla squadra di Ventura resta una sola condizione, vincere almeno con due gol di scarto, in sostanza, da due a zero in su per raggiungere la sospirata Qualificazione al Mondiale.

Tabellino Svezia-Italia: 1-0 (primo tempo 0-0)

MARCATORE: J. Johansson (Svezia) al 17’ s.t.

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth (dal 38’ s.t. Svensson), Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, S. Larsson, Ekdal (dal 12’ s.t. J. Johansson), Forsberg; Berg (dal 30’ s.t. Thelin), Toivonen. (Nordfeldt, K. Johansson, J. Larsson, Jansson, Olsson, Helander, Rodhen, Sema, Guidetti). C.t.: Andersson.

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, De Rossi, Verratti (dal 31’ s.t. Insigne), Darmian; Immobile, Belotti (dal 20’ s.t. Eder). (Donnarumma, Perin, Rugani, Astori, Zappacosta, Florenzi, Gagliardini, Jorginho, Bernardeschi, Gabbiadini). C.t.: Ventura.

ARBITRO: Cakir (Turchia).

NOTE: Spettatori 49.193. Ammoniti Berg per proteste e Verratti per gioco scorretto. Recupero: 1minuto p.t., 5minuti s.t.

About Redazione

Check Also

Il ct Giampiero Ventura esonerato, Tavecchio: ‘Indisponibile a dimissioni’

Terminato il vertice federale, Ventura esonerato, Tavecchio resta Il vertice della Figc, convocato dopo la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *