Home / Calcio / Monaco inarrestabile avverte la Juventus: ‘Non la temiamo, siamo imbattibili’

Monaco inarrestabile avverte la Juventus: ‘Non la temiamo, siamo imbattibili’

E’ un Monaco schiacciasassi quello che sta contendendo la Ligue One al Psg e che ieri ha sconfitto in trasferta anche il quotato Lione imponendosi per 2-1. La squadra monegasca sta acquisendo sempre più maggiore consapevolezza dei propri mezzi, forte anche del grande entusiasmo dei suoi giovani campioni tra i quali spicca inevitabilmente la classe immensa di Mbappè, un talento incredibile che sta mettendo in mostra una maturità da top player.

Raggiante il vice-presidente del Monaco, Vadim Vasilyev che al termine della sfida vinta dalla sua squadra contro il Lione non ha avuto dubbi sulla forza di questa squadra. Nel mettere in guardia la Juventus per la prossima sfida nella semifinale di Champions, Vasilyev ha tuonato: ‘Nessuno può fermare questo Monaco, non ha limiti. Questa è una squadra inarrestabile’. Adesso la squadra di Mbappè e Falcao occupa la testa della classifica con 80 punti a pari merito con la squadra parigina: ‘Il titolo di campioni di Francia è nelle nostre mani – ha rivelato il vice-presidente del Monaco – non in quelle del Psg’.

Poi ha speso parole di elogio per Mbappé, sempre più decisivo per il gioco di Jardim:’È un giocatore straordinario. Ha un talento incredibile, lo amano tutti e lo cercano tantissimi club’.
La differenza reti premia al momento la squadra monegasca, quando mancano 4 giornate alla conclusione del campionato. Il Monaco dovrà ancora sfidare Tolosa, Nancy, Lille e Rennes, tutte formazioni ampiamente alla propria portata. Nel mezzo anche il doppio confronto di Champions contro la Juventus che potrebbe rendere davvero unica una stagione irripetibile. Anche ieri Falcao e Mbappè si sono rivelati bomber implacabili, realizzando le due reti con le quali il Monaco ha superato il Lione in trasferta.

About Redazione

Check Also

Calciomercato Juventus, Morata si avvicina: pranzo a Milano con Paratici

La Juventus e Alvaro Morata sono destinati a riabbracciarsi due anni dopo la partenza verso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *