Ultime News
Home / Calcio / Milan, ultimo posto al Trofeo Tim: la difesa fa acqua da tutte le parti

Milan, ultimo posto al Trofeo Tim: la difesa fa acqua da tutte le parti

Il Milan di Montella ha rimediato una magra figura nel trofeo Tim che si è disputato a Reggio Emilia. Dopo la prestazione dignitosa nel tempo disputato contro il Celta Vigo (0-0 dopo 45′ e vittoria ai rigori per 4-2) i rossoneri sono stati sconfitti per 3-2 contro il Sassuolo, dilapidando l’iniziale vantaggio per 2-0 e mettendo in evidenza i soliti limiti difensivi.

Fra l’altro la squadra di Di Francesco era imbottita di tanti giovani e non ha schierato l’attacco titolare (Berardi era assente, e Defrel ha giocato la prima sfida contro il Celta Vigo). La squadra di Montella era partita alla grande grazie ad una doppietta di Niang che prima trasforma un rigore che si era procurato e poi ha realizzato la doppietta dopo un assist pregevole di Suso.

In mezz’ora il Sassuolo rifila tre reti a Diego Lopez, facendo breccia a ripetizione sulla difesa imperniata sul tandem Paletta-Vergara, con De Sciglio e Calabria laterali. Segna Falcinelli dopo un batti e ribatti in area e pareggia Politano su punizione. Nel finale è Trotta a sigillare il successo dei padroni di casa approfittando di un errore marchiano di Vergara e battendo l’estremo difensore rossonero con una conclusione sotto la traversa.

Nell’altra sfida contro il Celta Vigo è il Milan a sprecare le occasioni più ghiotte con Bacca che per due volte solo davanti al portiere Alvarez si fa ipnotizzare mancando le più facili delle occasioni. Nella seconda sfida è il Celta Vigo a battere il Sassuolo per 1-0 grazie ad una rete di Drazic che sfrutta un buco difensivo per battere a rete a tu per tu con Pegolo. Il Trofeo Tim va al Celta Vigo, il Sassuolo è secondo mentre il Milan chiude mestamente all’ultimo posto.

 

Leggi anche

Parma Cagliari, pronostico, streaming, orario tv e probabili formazioni

La presentazione di Parma Cagliari, il match del Tardini che si giocherà sabato 22 settembre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *