Home / Calcio / Milan, slitta la firma del preliminare con i cinesi: mercato bloccato

Milan, slitta la firma del preliminare con i cinesi: mercato bloccato

Il popolo del Milan sta perdendo la pazienza. Dopo gli annunci, le smentite e i ripensamenti della mancata cessione del pacchetto di maggioranza al magnate thailandese Mr Bee, adesso ci risiamo. Un’altra estate di passione e delusioni per i tifosi rossoneri dopo la richiesta del consorzio cinese di prendersi ulteriore tempo per mettere a punto tutta la documentazione necessaria prima della firma del contratto preliminare.

La ragione del tergiversare della cordata cinese risiede nel fatto che non è stato ancora raccolto il denaro necessario per costituire il fondo.

Secondo alcune indiscrezioni a metà agosto o a fine agosto dovrebbero essere apposte le firme mentre il closing dovrebbe scivolare a novembre.

Tutto questo sta incidendo in modo sostanziale sul mercato rossonero, che di fatto non è mai decollato. Gli screzi tra Gancikoff e Galliani per alcune scelte di mercato non condivise è lo specchio del momento di impasse della società rossonera ancora alla ricerca di un padrone per rilanciarsi.

Addirittura si vocifera sulla possibilità che l’affare possa saltare del tutto, e che si torni nuovamente a parlare di Mr Bee. Un’ipotesi da incubo nell’ennesima estate da incubo del popolo rossonero che adesso pretende, a ragione, chiarezza.

About Redazione

Check Also

Buffon polemico con la federazione: ‘Ho detto no alla nazionale per togliere tutti dall’imbarazzo’

Gigi Buffon non sa ancora cosa farà da grande. In una intervista pubblicata su Sport …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *