Home / Calcio / L’Inter respinge l’assalto del Tjanjin per avere Icardi: clausola non utilizzabile

L’Inter respinge l’assalto del Tjanjin per avere Icardi: clausola non utilizzabile

Maurito Icardi non si tocca. Suning ha ribadito ancora una volta la propria volontà di fare del bomber argentino la propria icona, nel progetto di rilancio della Beneamata. La dirigenza nerazzurra ha stoppato sul nascere il tentativo del Tjanjin di Cannavaro di intavolare una trattativa per una cessione a peso d’oro del suo cannoniere principe.

Anche Maurito Icardi avrebbe subito chiarito la propria volontà di rimanere ancora in maglia nerazzurra confermando la propria incedibilità a qualsiasi condizione e a qualsiasi prezzo. Già l’Inter aveva difeso a spada tratta, in estate, il proprio bomber dall’insidia del Napoli, il quale, dopo la cessione di Higuain, aveva pensato proprio a Maurito come possibile sostituto del Pipita nel cuore dei tifosi partenopei.

L’Inter, in sede di rinnovo contrattuale, aveva inserito una clausola da 110 milioni di euro per blindare il suo gioiello, ma per il momento non sarebbe utilizzabile poiché potrà essere esercitata solo a partire dal 30 giugno fino al 15 luglio di quest’anno. Se un acquirente decidesse di pagare l’intera clausola, la Beneamata avrebbe il tempo necessario per agire sul mercato e colmare la lacuna. E non è detto che il Tjanjin non possa tornare all’assalto in estate.

About Redazione

Check Also

Ancelotti firma per il Napoli, ora è ufficiale: Sarri verso l’esonero

Adesso è ufficiale: Carlo Ancelotti sarà il nuovo allenatore del Napoli. La clamorosa trattativa di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *