Home / Calcio / Dopo l’assoluzione di Conte, il pm di Cremona attacca: ‘Il sistema calcio è omertoso’

Dopo l’assoluzione di Conte, il pm di Cremona attacca: ‘Il sistema calcio è omertoso’

Il tribunale di Cremona ha sentenziato l’assoluzione di Antonio Conte dalle accuse mosse dalla procura sul presunto caso di combine nel match tra Albinoleffe e Siena. Per la magistratura, non ci sono prove che Conte abbia dato il placet all’alterazione del risultato del match del campionato cadetto quando era tecnico del Siena, nonostante le testimonianze di alcuni calciatori.

Il pm di Cremona che ha curato l’inchiesta, ha rilasciato una intervista al quotidiano La Repubblica, nella quale ha attaccato duramente la decisione del tribunale, ritenuta alla stregua di un passo indietro nella lotta contro il calcioscommesse: ‘Penso che da oggi l’allenatore di una squadra di calcio che veda i suoi giocatori fare degli imbrogli è autorizzato a non intervenire, a fare finta di niente’.

Nonostante la magistratura abbia vanificato il lavoro svolto in questi anni per smascherare la combine, il pm si è dichiarato assolutamente convinto del buon lavoro svolto: ‘Io sono convinto di quello che ho fatto. Io continuo a pensare, a differenza del gup, che se un allenatore sa di una combine ha l’obbligo di intervenire’.

Di Martino ha poi sferrato un attacco verticale al mondo del calcio e alla giustizia sportiva che autoprotegge il sistema, favorendo la corruzione del sistema: ‘Noi cerchiamo la verità. Loro vogliono autoproteggersi. Non fanno nulla che possa essere ‘distruttivo’. L’omertà nel calcio è evidente. Ma è una omertà, diciamo così, istituzionale, di sistema’.

Leggi anche

Cagliari Napoli streaming, orario tv, pronostico e probabili formazioni

Cagliari Napoli, la presentazione del match che si giocherà alla Sardegna Arena Cagliari Napoli è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *