Home / Calciomercato / Kalinic-Tjanjin: Corvino a colloquio con gli intermediari, ma l’accordo è lontano
Kalinic

Kalinic-Tjanjin: Corvino a colloquio con gli intermediari, ma l’accordo è lontano

Entra nel vivo la trattativa tra Fiorentina e Tjanjin per la cessione di Nikola Kalinic, il bomber croato protagonista dell’ultima sfida che ha visto la viola battere la capolista Juventus. Secondo alcune indiscrezioni diffuse da Gazzetta.it, il direttore sportivo della squadra gigliata, Pantaleo Corvino, sarebbe atterrato a Milano per incontrare gli intermediari della squadra cinese.

Dalla Cina si apprende che Cannavaro avrebbe puntato i piedi per avere da subito il bomber croato e che il Tjanjin ha abbandonato le piste che portano a Icardi e Diego Costa, proprio per concentrare tutte le attenzioni sull’obiettivo viola. Al momento, l’offerta della squadra cinese non supererebbe i 38 milioni di euro, una cifra ritenuta insufficiente dalla dirigenza gigliata che vorrebbe privarsi del proprio gioiello solo dietro il pagamento dell’intera clausola.

Il rischio per la Fiorentina è che il Tjanjin possa accontentarsi di pagare la clausola proprio negli ultimi giorni di mercato, spiazzando il mercato viola e depauperando la rosa del bomber principe, senza possibilità di un ricambio di spessore. Al momento, le uniche alternative credibili per l’eventuale sostituzione di Kalinic sono rappresentate dall’ex Seferovic e da Manolo Gabbiadini. 

About Redazione

Check Also

Florentino Perez ribadisce il no a Modric all’Inter: si pensa ad un nuovo prestito di Rafinha

Per l’Inter, la strada per arrivare a Modric si fa sempre più irta di ostacoli. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *