Home / Calcio / Kalinic cacciato dal tecnico della Croazia: ‘Non aiuta i compagni’

Kalinic cacciato dal tecnico della Croazia: ‘Non aiuta i compagni’

Appena iniziata, l’avventura di Nikola Kalinic al mondiale di Russia 2018 è già finita. L’attaccante di proprietà del Milan è stato silurato dal tecnico della Croazia, Dalic, per essersi rifiutato di entrare a gara in corso nella prima sfida della competizione mondiale contro la Nigeria. La notizia era stata diffusa inizialmente dal sito Goal Croazia. Kalinic avrebbe detto no all’ingresso in campo a gara in corso per la scarsa considerazione che il tecnico gli avrebbe riservato, relegandolo in panchina, preferendogli Rebic.

Ufficialmente, l’attaccante croato avrebbe opposto il proprio rifiuto a dare il cambio per un mal di schiena. Dopo la notizia data dal sito croato, è stata la stessa federazione croata, con un comunicato, a ufficializzare il ‘taglio’ di Kalinic per essersi rifiutato di giocare nei minuti finali contro la Nigeria. “E’ andato a casa – ha riferito Dalic ai cronisti in conferenza stampa – perché non aiuta i compagni. Mi ha detto che ha ancora mal di schiena. Io ho bisogno di giocatori sani e pronti, per questo ho deciso di rimandarlo a casa”.

Il cambio era stato deciso da Dalic a 5 minuti dalla fine del match di esordio della Croazia. Per Kalinic, dopo la pessima stagione trascorsa con il Milan, un’altra brutta battuta d’arresto. Adesso è attesa la conferenza stampa del giocatore che spiegherà la propria versione dell’accaduto.

About Redazione

Check Also

L’ira dei tifosi viola per un mercato che non decolla, Corvino: ‘Budget finito’

Andrea Della Valle è giunto ieri nel ritiro viola di Moena per incontrare la squadra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *