Home / Tennis / Impresa Davis per l’Italia, Fognini conquista il punto decisivo: Argentina eliminata

Impresa Davis per l’Italia, Fognini conquista il punto decisivo: Argentina eliminata

Grande impresa per gli azzurri di Coppa Davis che hanno sconfitto a domicilio (al Parque Sarmiento di Buenos Aires)  l‘Argentina imponendosi per 3-2 in un match estenuante conclusosi al quinto set del quinto match. Il punto decisivo è stato conquistato da Fabio Fognini che ha battuto, in rimonta, Guido Pella al quinto e decisivo set.

Gli azzurri si sono subito portati sul 2-0 nella prima giornata grazie ai due successi conquistati da Seppi e Lorenzi contro Berlocq e Pella. Gli azzurri si sono complicati la vita nella sfida di doppio con Bolelli e Fognini sconfitti dalla coppia formata da Mayer e Berlocq, fallendo anche un match point in un match concitato conclusosi al quinto set.

Gli argentini si sono portati sul 2-2 grazie al successo di Berlocq su Lorenzi in un match caratterizzato dalle due sospensioni per maltempo che hanno costretto gli organizzatori a spostare al lunedi il match decisivo tra Fognini e Pella.

Successo di Fognini al quinto set

Parte male il tennista ligure che va sotto di due set (6-2 6-4) ma che riordina le idee e trova il modo di imporre il proprio tennis contro un Pella il cui furore agonistico si è spento col trascorrere dei minuti.

Il tennista ligure si è scrollato di dosso la tensione iniziale ed ha vinto tre set consecutivi per 6-3 6-4 6-2 regalando alla squadra di Barazzutti il meritato passaggio del turno. A fine match polemiche e battibecchi tra la squadra italiana e il pubblico locale il cui comportamento, per tutta la durata della sfida, è stato ben al di sopra delle righe. Adesso gli azzurri affronteranno nei quarti il Belgio, che ha eliminato a sopresa la Germania di Kohlschreiber e dei fratelli Zverev. Si giocherà in trasferta.

About Redazione

Check Also

Australian Open: ok Fognini ed Errani, Djokovic e Nadal sul velluto

Il tennis italiano sorride, dopo il primo turno degli Australian Open. Ai successi di Lorenzi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *