Home / Calcio / Francia campione del Mondo per la seconda volta: battuta la Croazia in finale

Francia campione del Mondo per la seconda volta: battuta la Croazia in finale

Il cielo di Mosca si è tinto di Blu. La Francia si è laureata campione del mondo per la seconda volta nella propria storia, rifilando un poker ad una Croazia volenterosa, ma che alla lunga ha pagato cara la stanchezza accumulata nei tre extratime giocati dagli ottavi in poi. Un match dai due volti, nel quale i francesi sono venuti fuori alla distanza, dopo che i croati avevano provato a fare il match nel primo tempo. Francesi forti ma anche fortunati nelle due circostanze in cui hanno trovato il doppio vantaggio nel primo tempo. Dopo alcuni pericoli creati dai croati in avvio di partita, gli uomini di Deschamps hanno sbloccato il match al 18′ capitalizzando una punizione dai 25 metri ben calibrata in area, spizzata sciaguratamente di testa da Mandzukic verso la propria porta. La reazione croata è stata veemente e si è concretizzata dieci minuti dopo, col gran sinistro in controbalzo di Perisic che ha messo fuori causa Lloris.

Al 38′, Griezmann riporta avanti i Blue dal dischetto. L’arbitro argentino Pitana, dopo aver consultato la Var, assegna il penalty punendo un fallo di mani in area di Perisic sugli sviluppi di un corner. Griezmann spiazza Subasic, consentendo ai galletti di chiudere in vantaggio la prima frazione. Nella ripresa, una spenta Croazia ha lasciato campo aperto ad una Francia vorace e implacabile sotto porta. L’ennesima accelerata dell’imprendibile Mbappè, propizia la rete di Pogba, che raccoglie una corta respinta dopo un primo tentativo a rete, e insacca di sinistro battendo per la terza volta l’incolpevole Subasic.

Questa volta, la reazione croata non è arrivata. Il centrocampo di Dalic non riesce più a contenere il pressing asfissiante dei francesi e a proporre trame offensive per i due esterni, Rebic e Perisic, costantemente neutralizzati dalla retroguardia transalpina. La quarta rete giunge al 65′. Questa volta Mbappè si mette in proprio e fulmina da fuori area Subasic con una conclusione chirurgica che sorprende l’incerto portiere croato. Un maldestro tentativo di dribbling di Lloris su Mandzukic consente alla croazia di trovare la rete del 2-4. Il gol croato è frutto però solo di una distrazione dei francesi, più che di un convinto tentativo di rimonta dei croati. Gli ultimi assalti poco convinti dei croati vengono ben controllati dalla Francia e al triplice fischio, esplode la gioia degli uomini di Deschamps che regalano ai francesi la seconda gioia mondiale della propria storia. Un esito giusto, considerando la qualità del gioco espresso dalla Francia in questo mondiale, ma soprattutto la qualità ineguagliabile delle individualità dei transalpini.

FRANCIA-CROAZIA 4-2 (2-1)

MARCATORI: 18′ aut. Mandzukic (F), 28′ Perisic (C), 38′ rig. Griezmann (F), 59′ Pogba (F), 65′ Mbappé (F), 69′ Mandzukic (C)

Francia (4-3-2-1): Lloris 5.5; Pavard 6, Varane 7, Umtiti 6.5, Hernandez 6.5; Pogba 7.5, Kantè 5 (54′ Nzonzi 6), Matuidi 6.5 (73′ Tolisso 6); Mbappè 7, Griezmann 7.5; Giroud 5.5 (81′ Fekir sv). CT: Deschamps 7.5

Croazia (4-2-3-1): Subasic 5; Vrsaljko 5, Vida 6, Lovren 5, Strinic 5.5 (82′ Pjaca sv); Rakitic 7, Brozovic 6.5; Perisic 6.5, Modric 5, Rebic 7 (71′ Kramaric 6); Mandzukic 6. CT: Dalic 5.5
Arbitro: Nestor Pitana (Argentina)

Leggi anche

Polonia Italia probabili formazioni, streaming, pronostico e orario tv Nations League, 14 ottobre

La presentazione di Polonia Italia, la sfida di Chorzow in programma domenica 14 ottobre. Polonia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *