Home / Calcio / Fiorentina, il piano del Corvo 2.0 riparte da una maxi operazione col Barça

Fiorentina, il piano del Corvo 2.0 riparte da una maxi operazione col Barça

Oggi è il giorno del ritorno ufficiale di Pantaleo Corvino nel ruolo di d.s della Fiorentina. Una svolta inimmaginabile fino ad alcuni mesi fa e che si è materializzata nelle ultime settimane per volontà del patron Diego Della Valle, da sempre un grande estimatore del dirigente salentino del quale ne ha apprezzato il lavoro svolto dopo il suo approdo a Firenze nell’estate del 2005.

Il ‘Corvo’, come viene soprannominato a Firenze, vorrà presentarsi con il botto, per mandare subito un chiaro segnale ai tifosi fiorentini della rinnovata voglia dei Della Valle di tornare ad investire per dare vita ad un nuovo ciclo. Il primo nome della lista è quello del difensore del Barcellona, Marc Bartra, che avrebbe spodestato Lisandro Lopez in cima alla lista dei desiderata di Paulo Sousa per rafforzare la difesa. E’ ormai certo che il difensore blaugrana lascerà la Catalogna in estate, e la Fiorentina potrebbe rappresentare la piazza ideale per un rilancio, dopo alcune stagioni in chiaroscuro.

Bartra potrebbe arrivare in prestito con una formula simile a quella sottoscritta con il Barcellona per l’esterno Tello. Il Barcellona potrebbe anche rinnovare il prestito alla Fiorentina per l’esterno spagnolo, al fine di farne maturare il giovane talento. La clausola rescissoria di Bartra fra l’altro, si è notevolmente abbassata nell’ultimo anno, scendendo a 8 milioni, una cifra abbordabile per le casse gigliate.

La Fiorentina sta anche studiando la formula per riportare Adem Ljajic a Firenze. La Roma rinnoverà il contratto (in scadenza nel 2017) con l’attaccante serbo, ma difficilmente lo reintegrerà in rosa dopo il prestito all‘Inter. E’ possibile che l’attaccante venga spedito in prestito a Firenze con la formula del diritto di riscatto.

Leggi anche

Young Boys Juventus pronostico, streaming, orario tv e probabili formazioni

Young Boys Juventus, la presentazione del match del gruppo H della Champions League Young Boys …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *