Ultime News
Home / Calcio / Ferrero si scaglia contro le proprietà cinesi di Inter e Milan: ‘Ma questi chi sono..?’

Ferrero si scaglia contro le proprietà cinesi di Inter e Milan: ‘Ma questi chi sono..?’

Il presidente della Sampdoria, Massimo Ferrero, ci ha abituati da tempo alle sue uscite spesso ‘off limits’ e alle sue battute che tra il serio e il faceto spesso hanno innescato furiose polemiche. Questa volta, nel corso di una intervista concessa alla Gazzetta dello Sport, il presidente della Sampdoria ha preso di mira le proprietà cinesi di Milan e Inter. ‘Ma chi sono ? – ha sbottato Ferrero – per me non esistono, potevano pure restare in Cina. Il nostro calcio dovrebbe rimanere nelle mani dei presidenti italiani. Se i cinesi arrivassero a Genova con tanti soldi non venderei mai la Sampdoria. Quando cediamo agli stranieri abbandoniamo un pezzo della nostra storia. Sono un fan di Silvio Berlusconi, lui riprenderebbe il Milan domattina. E Massimo Moratti lo amo, ho anche preso quattro mesi di squalifica per aver chiamato Erick Thohir ‘filippino’. Ma non m’importa tanto sono il presidente più squalificato d’Italia, perché dico sempre la verità’.

Poi si è lasciato andare ad una confessione sul trasferimento di Schick alla Roma: ‘Lui non voleva rimanere, altrimenti lo avrei tenuto un altro anno. Il problema di questi giocatori sono i procuratori, che li trattano come fossero opere d’arte, ma hanno solo 20 anni e volevano tutti: Monaco, Psg, Juventus e Roma. Poteva essere dell’Inter devo essere onesto’.

Leggi anche

Dudelange Milan, streaming, orario tv e probabili formazioni

Ecco la presentazione di Dudelange-Milan, la sfida valevole per la prima giornata di Europa League. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *