Home / Calciomercato / E’ fatta per Vitor Hugo e Milenkovic: la riscossa viola parte dalla difesa

E’ fatta per Vitor Hugo e Milenkovic: la riscossa viola parte dalla difesa

Pantaleo Corvino, il ds della Fiorentina, sta approntando un piano di mercato mirato a rivoluzionare interamente la difesa viola, vero tallone d’Achille di questa stagione grigia. Gonzalo Rodriguez, Milic e De Maio hanno già la valigia pronta per salutare Firenze, ma anche il messicano Salcedo potrebbe presto salutare la compagnia per approdare verso altri lidi. Il solo Astori sembra essere diventato il puntello inamovibile sul quale, la futura Fiorentina, intende imperniare il reparto arretrato.

Stavolta non saranno perdonati errori al ds Corvino, che la scorsa estate imbottì la squadra di giocatori che non hanno per nulla convinto la piazza. Sono già due i colpi piazzati in difesa. Si tratta del brasiliano Vitor Hugo (26 anni) e del giovanissimo Milenkovic considerato una promessa del calcio europeo. Per i due difensori è già pronta la cifra di 13 milioni di euro che verrà sborsata dalla proprietà. Poi si dovranno cercare due nuovi terzini di fascia, tenuto conto che Tomovic sembra ormai rappresentare solo una alternativa ai titolari cosi come Maxi Oliveira che non ha ancora del tutto convinto, anche se si intravedono margini di crescita.

Solo successivamente, Corvino concentrerà l’attenzione sul reparto offensivo. Babacar vuole avere la certezza di recitare un ruolo da protagonista, altrimenti chiederà di essere ceduto. La cessione di Kalinic potrebbe essere il sacrificio per fare cassa e reinvestire sui giovani talenti. Piace l’attaccante del Palermo, Nestorovski e il bomber del Crotone, Falcinelli che in questa stagione si è messo in mostra a suon di gol. Il sogno rimane Pavoletti del Napoli, già con le valigie pronte per dire addio al Vesuvio.

About Redazione

Check Also

Calciomercato Milan, all in per arrivare a Belotti: Mirabelli incontra Petrachi

Il grande colpo di mercato che il Milan sogna è Andrea Belotti. Ormai sembra chiara …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *