Home / Calcio / Europa League: Roma passa il turno e pesca il Lione, disastro viola

Europa League: Roma passa il turno e pesca il Lione, disastro viola

Non è stato di certo un turno di Europa League da incorniciare per le squadre italiane quello appena trascorso, con la clamorosa eliminazione della Fiorentina e la debacle interna, per fortuna indolore, della Roma che passa il turno. A Firenze è il Borussia Monchengladbach ad imporsi per 4-2 ribaltando l’esito del match di andata che ha visto i viola prevalere per 1-0.

Una gara dai due volti, con i gigliati avanti di due reti nella prima mezz’ora grazie agli acuti di Kalinic e Borja Valero (su grave errore di Westergaard) e tedeschi quasi al tappeto. I teutonici si rimettono in corsa grazie ad un generoso penalty concesso dall’arbitro per  una ingenua e velleitaria trattenuta di Maxi Oliveira. Stindl realizza dal dischetto e la gara cambia volto. I viola si eclissano e i tedeschi infilano per ben tre volte la porta nel primo quarto d’ora della ripresa, con doppietta di Stindl e rete di Christensen. Tutte le reti dei tedeschi scaturiscono da palle inattive con i viola imbambolati e incapaci di opporre alcuna resistenza. La Fiorentina abbandona la competizione tra i fischi e le contestazioni dei tifosi locali che avevano già pregustato un facile passaggio del turno.

ROMA QUALIFICATA CHE ADESSO ATTENDE IL LIONE

Meno grave la sconfitta della Roma che soccombe in casa per 1-0 contro il Villareal ma che si qualifica per effetto del 4-0 dell’andata. . Match winner è Borrè. L’assalto degli ospiti non produce effetto, ma la Roma vista in campo all’Olimpico è ben altra cosa rispetto a quella ammirata una settimana fa. Poco fortunati i giallorossi nell’urna di Nyon. Il 9 marzo andranno ad affrontare in trasferta i temibili francesi del Lione negli ottavi di finale.

About Redazione

Check Also

Serie A, vincono Napoli e Juventus: torna al successo il Benevento

Il Napoli si riprende la prima posizione in classifica battendo con qualche difficoltà la Spal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *