Home / Calcio / Europa League, Inter e Fiorentina fanno harakiri: nerazzurri eliminati

Europa League, Inter e Fiorentina fanno harakiri: nerazzurri eliminati

Inizia nel peggiore dei modi l’Europa League per le due squadre italiane impegnate nel pomeriggio. I viola sono stati sconfitti in casa per 3-2 dai greci del Paok Salonicco, mentre l’Inter si è fatta rimontare dal Beer Sheva le due reti di vantaggio realizzate nei primi minuti, rimediando la quarta sconfitta nel proprio girone.

Male la Fiorentina che paga oltremodo le incertezze del giovane portiere Lezzerini e alcune disattenzioni difensive davvero imperdonabili. I viola vanno sotto di due reti nei primi minuti. Dopo 26 minuti i viola sono sotto grazie alle reti di Shakov e Djalma, che fanno breccia su una difesa approssimativa e distratta. Prima della fine del primo tempo è Bernardeschi a riaprire il match con una rasoiata che non lascia scampo a Brkic.

Nella ripresa i viola agguantano il pareggio grazie a Babacar che supera elegantemente il diretto avversario per poi insaccare imparabilmente. I viola spingono a pieno organico per trovare la rete del vantaggio e sfiorano a più riprese il bersaglio grosso. Proprio allo scadere è Rodrigues a beffare i viola, finalizzando brillantemente un contropiede, approfittando ancora una volta delle disattenzioni difensive viola. Nonostante la sconfitta, la Fiorentina si qualifica matematicamente al turno successivo, ma per centrare il primo posto dovrà almeno pareggiare la prossima sfida contro il Qarabag.

Ancora un disastro per l’Inter in Europa League. Era obbligatorio per i nerazzurri vincere per rimanere in corsa, ma la gara in Israele si trasforma in un incubo nel finale. I nerazzurri vanno avanti di due reti nei primi minuti grazie a Brozovic e Icardi che illudono i tifosi nerazzurri prima del tracollo nella ripresa. La squadra di Pioli, dopo il riposo lungo. torna in campo senza nerbo e viene travolta dalla foga avversaria. Gli israeliani accorciano le distanze con Lucio Maranhao, per poi centrare il pari con Nwakaeme al 71′. In piena zona Cesarini è Sahar che trova la rete del vantaggio definitivo che affossa definitivamente le residue speranze nerazzurre. Per l’Inter arriva il primo fallimento della stagione. Pioli avrà ancora molto da lavorare.

About Redazione

Check Also

Serie A, vincono Napoli e Juventus: torna al successo il Benevento

Il Napoli si riprende la prima posizione in classifica battendo con qualche difficoltà la Spal …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *