Home / Calcio / Euro 2016: storico successo del Portogallo, segna Eder ai supplementari
PARIS, FRANCE - JULY 10: Cristiano Ronaldo of Portugal (c) lifts the European Championship trophy after his side win 1-0 against France during the UEFA EURO 2016 Final match between Portugal and France at Stade de France on July 10, 2016 in Paris, France. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

Euro 2016: storico successo del Portogallo, segna Eder ai supplementari

Il Portogallo ha vinto per la prima volta nella storia il massimo trofeo continentale per nazioni, laurendosi campione d’Europa. In un match tiratissimo conclusosi sullo 0-0 nei 90 minuti , è stato il Portogallo a prevalere ai supplementari grazie ad una prodezza del neo entrato Eder, che ha perforato la rete di Lloris con un fendente rasoterra da fuori area.

E’ grande il rammarico per i francesi, che hanno sprecato diverse ghiotte palle gol  nei minuti regolamentari, con Griezmann e Giroud colpendo in zona Cesarini un palo clamoroso con il neo entrato Gignac. Scene da libro cuore per l’infortunio di Cristiano Ronaldo dopo un quarto d’ora dall’inizio del match. Un’entrata ‘assassina’ di Payet (non sanzionata dall’incerto Clattenburg) gli procura un guaio al legamento del ginocchio, Cr7 prova stoicamente a rimanere in campo ma poi è costretto ad arrendersi in lacrime, togliendosi la fascia di capitano e stringendola al braccio di Nani in una sorta di investitura in campo.

La mossa vincente del ct Fernando Santos che ha tolto dal campo il positivo Sanches per dare spazio all’ariete Eder ha dato i suoi frutti nelle fasi decisive del match. Il nuovo entrato ha mutato gli equilibri della squadra, consentendo ai lusitani di guadagnare campo grazie alla sua capacità di far salire la squadra e guadagnare punizioni in serie. In una di queste, è Guerreiro, nel secondo tempo supplementare, a colpire la parte sottostante della traversa facendo correre un brivido sulla schiena ai tifosi francesi.

Eder completa l’opera siglando al 4′ del secondo tempo supplementare la rete che vale il titolo, scaricando un fendente dai 25 metri che sorprende Lloris e fa esplodere la gioia incontenibile dei portoghesi. Ronaldo e compagni conquistano, per la prima volta nella storia, il massimo titolo europeo mentre i francesi perdono per la prima volta una finale di una competizione internazionale tra le mura amiche.

Portogallo-Francia 1-0 d.t.s.
(0-0 al 45′, 0-0 al 90′, 0-0 al 105′)
MARCATORE: Eder al 4′ s.t.s.
PORTOGALLO (4-1-3-2): Rui Patricio 8; Cedric 7, Pepe 7,5, José Fonte 6, Raphael Guerreiro 7,5; William Carvalho 6,5; Renato Sanches 6,5 (dal 34′ s.t. Eder 8), Adrien Silva 6,5 (dal 21′ s.t. Moutinho 6,5), Joao Mario 8,5; Nani 6,5, Cristiano Ronaldo 7 (dal 25′ p.t. Quaresma 5,5). (Lopes, Eduardo, Bruno Alves, Ricardo Carvalho, Vierinha, Eliseu, André Gomes, Danilo Pereira, Rafa Silva). All. Fernando Santos 10
FRANCIA (4-2-3-1): Lloris 6; Sagna 6, Koscielny 6, Umtiti 6,5, Evra 6; Pogba 5,5, Matuidi 6; Sissoko 7 (dal 5′ s.t.s. Martial 5), Griezmann 6, Payet 5 (dal 13′ s.t. Coman 6,5); Giroud 5 (dal 33′ s.t. Gignac 6,5). (Mandanda, Costil, Cabaye, Jallet, Rami, Digne, Mangala, Kanté, Schneiderlin). All.: Deschamps 6.
ARBITRO: Clattenburg (Inghilterra) 5,5
NOTE: ammoniti Cedric (P), Joao Mario (P), Umtiti (F), Raphael Guerreiro (P), Matuidi (F), William Carvalho (P), Pogba (F) per gioco scorretto, Koscielny (F) per c.n.r.

 

About Redazione

Check Also

Champions League: Chelsea-Barcellona 1-1, azulgrana cinici e fortunati

Chelsea e Barcellona si dividono la posta nel big match degli ottavi di finale di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *