Home / Calcio / Euro 2016, archiviata la prima giornata: i promossi e i bocciati

Euro 2016, archiviata la prima giornata: i promossi e i bocciati

Con il pareggio per 1-1 tra Portogallo e Islanda si è conclusa la prima giornata della fase a gironi di Euro 2016 ed è possibile iniziare a tracciare un primo bilancio sui promossi e bocciati di questo primo scorcio di torneo. I risultati e le prestazioni in campo hanno fatto segnare un punto per la ‘classe operaia’ del calcio europeo, mentre deludono le stelle più attese che finora hanno espresso solo parzialmente il proprio talento.

Sotto tono la prestazione di Cristiano Ronaldo contro i modesti islandesi. All’attivo del fenomeno lusitano solo l’assist per il vantaggio e poco altro. Non sorridono di certo le due stelle francesi Griezmann e Pogba che adesso rischiano il posto da titolare nel prossimo match contro l’Albania, mentre non hanno brillato neanche le stelle tedesche nel match vinto contro l’Ucraina. La Spagna ha messo in mostra preoccupanti limiti nella gestione del possesso palla, apparsa stucchevole e a tratti perfino noiosa, mentre non ha brillato neanche Zlatan Ibrahimovic, annaspato nella mediocrità della rosa svedese apparsa in chiara difficoltà contro l’intraprendente Irlanda.

Chi esce davvero vincitore da questo primo round è l’Italia di Antonio Conte, cinica e spietata contro il nobile Belgio imbottito di campioni, che ha puntato le proprie fiches sul collettivo e l’armonia del gruppo, mentre sorprende la Croazia per la qualità del gioco espresso sospinta dai suoi mediani di qualità Rakitic e Modric. Piace anche l‘Inghilterra di Hogdson che domina per larghi tratti la Russia ma cede beffardamente nel finale gettando alle ortiche un successo che sarebbe stato meritato. Piace l’esperimento di Rooney trequartista, mentre l’attacco formato da Sterling e Kane potrebbe davvero rappreentare un’arma micidiale nel prosieguo del torneo se riuscirà a trovare la giusta alchimia per integrarsi (e non va dimenticato che in panchina c’è un certo Vardy).

Oggi si riparte per la seconda giornata con la sfida delle 15 tra Russia e Slovacchia che fa più parlare per i temuti incidenti all’esterno dello stadio. Alle 18 si affronteranno Romania e Svizzera in un match decisivo solo per la squadra di Iordanescu, mentre la sfida serale (trasmessa in chiaro da Rai Uno) vedrà lo scontro tra i padroni di casa della Francia e la sorprendente Albania di De Biasi. 

About Redazione

Check Also

Inter, altro colpo in arrivo: Ilicic sta per firmare, pronte le visite

Josip Ilicic, il trequartista sloveno in forza all’Atalanta sta per diventare un nuovo giocatore dell’Inter. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *