Home / Calcio / Euro 2016: ai quarti Polonia, Galles e Portogallo

Euro 2016: ai quarti Polonia, Galles e Portogallo

Non sono mancate le emozioni e le soprese nelle prime tre gare degli ottavi di Euro 2016. Ha aperto le danze il confronto tra Polonia e Svizzera risolto dalla lotteria dei rigori. Polacchi in vantaggio nella prima frazione di gioco grazie al fiorentino Blaszczykowsky, bravo ad insaccare alle spalle dell’estremo difensore svizzero dopo essere stato servito splendidamente in area. Veemente la reazione degli elvetici che a più riprese sfiorano il pareggio, grazie soprattutto all’indomito Shaqiri, man of the match. In ombra l’attaccante del Bayern, Lewandowsky, poco propositivo in attacco e insolitamente impreciso nelle conclusioni. Gli svizzeri colpiscono la traversa da pochi passi, prima di centrare il pareggio grazie ad una prodezza di Shaqiri. L’ex nerazzurro con una bella ‘cilena’ beffa Benaglio e rimette in parità le sorti del match a pochi minuti dalla fine. Nei supplementari prevale la paura di perdere e le squadra creano poco per farsi male. Ai rigori la Polonia non fallisce mai dal dischetto mentre per gli elvetici è fatale l’errore di Xhaka che calcia malamente fuori. Adesso per i polacchi ci sarà il Portogallo nei quarti.

Vince il Galles il derby contro la Nord Irlanda in un match dai ritmi insolitamente bassi. Ci si attendeva agonismo, azioni da gol e dinamismo e invece è prevalsa la noia e il tatticismo esasperato. Poche emozioni dall’una e dall’altra parte, risolve un autorete di McAuley su conclusione del solito Bale. I gallesi ottengono il massimo con il minimo sforzo, ottenendo il pass per le semifinali con un solo tiro in porta in 90 minuti.

Più accettabile lo spettacolo offerto da Portogallo e Croazia anche se i novanta minuti si sono conclusi a reti bianche. Prevale la paura di perdere e le due squadra chiudono bene i varchi con il gioco che staziona in mezzo al campo. Ronaldo si divora un’ottima palla gol, mentre le occasioni per i croati latitano. Tutte le emozioni del match sono concentrate negli ultimi 5 minuti dell’extra time. Prima Perisic colpisce un clamoroso palo, nell’azione successiva è Quaresma a pescare il jolly ribadendo a rete una conclusione di Cr7 ribattuta da Subasic. I croati, che avevano espresso fin qui il miglior calcio escono prematuramente dalla competizione, va avanti un Portogallo che fino ad ora ha raccolto molto più di quanto seminato.

Leggi anche

Lazio Sampdoria probabili formazioni, streaming, orario tv e pronostico

La presentazione di Lazio Sampdoria, la sfida in programma allo stadio Olimpico che si giocherà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *