Home / Calcio / Esclusiva Settimanasportiva: ecco i retroscena dello sfogo di Mancini

Esclusiva Settimanasportiva: ecco i retroscena dello sfogo di Mancini

Da fonti indiscrete, Settimanasportiva ha raccolto alcuni dettagli sull’incontro tra Mancini e Zhang. Nel corso dell’ultimo faccia a faccia tra Mancini e la dirigenza nerazzurra il tecnico di Jesi ha messo sul tavolo tutta la propria rabbia repressa per il comportamento della società nei propri confronti. Quando Thohir decise di puntare sull’attuale allenatore sapeva bene che non sarebbe stato facile arginare la sua indole da allenatore-manager e sulle possibili ingerenze relative alla gestione del mercato.

Il presidente indonesiano non ha mai perdonato al tecnico il fatto di avergli consegnato una squadra da primi tre posti per due anni rimanendo a bocca asciutta. Una visione diametralmente opposta a quella sbandierata da Mancini che ha ritenuto la sua rosa nettamente inferiore a quella di Juventus, Roma e Napoli. Insomma per Thohir l’Inter è piena di campioni mentre per il tecnico la squadra nerazzurra non è all’altezza delle migliori.

Pare che non siano mancati i toni accessi durante il dibattito. Thohir pretende che il tecnico di Jesi affronti la stagione con il contratto in scadenza per meritarsi la riconferma, senza influire sul mercato e senza interagire con la nuova proprietà cinese se non per proprio tramite. Per questo Suning ha deciso di rompere gli indugi scegliendo di confrontarsi direttamente con il tecnico per capire le ragioni del caos scatenatosi negli ultimi giorni. Dopo lo sfogo di Mancini il clima sembra essere tornato a rasserenarsi. Zhang ha promesso a Mancini la possibilità di un rinnovo per un altro anno e alcuni acquisti di prestigio. Per il momento, le dimissioni di Mancini, sono scongiurate.

Leggi anche

Roma Sampdoria streaming, pronostico, orario tv e probabili formazioni

La presentazione di Roma Sampdoria, la gara dell’Olimpico in programma nella 12^giornata Roma Sampdoria sarà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *