Home / Calcio / Il dramma di O’Neill: ‘Non ho più un soldo, ho speso tutto per donne, alcol e scommesse’

Il dramma di O’Neill: ‘Non ho più un soldo, ho speso tutto per donne, alcol e scommesse’

In una intervista a ‘Ovacion Digital’, Fabian O’Neill, l’ex campione uruguaiano che ha militato nel Cagliari e nella Juventus, ha confessato di essere finito nelle maglie della povertà dopo aver dilapidato quanto guadagnato nel corso di una carriera fortunata. Le scommesse, le donne e l’alcol sarebbero stati i tre vizi che lo avrebbero ridotto al collasso economico, sperperando i 14 milioni di dollari guadagnati nel corso della carriera. Adesso, l’ex fantasista del Cagliari, fa l’aiutante in un bar di Montevideo dove cerca ogni giorno di guadagnarsi la pagnotta per sbarcare il lunario.

‘Vengo qui la mattina, aiuto la proprietaria, Janet, che è la figlia di un mio amico – racconta O’Neill nell’intervista- la gente non si stupisce di vedermi qui, perché mi conosce già. Il mio agente Paco Casal, mi ha fatto guadagnare tanti soldi, poi se li ho persi è stata soltanto colpa mia. Non mi serviva uno psicologo, ai tempi era impossibile aiutarmi’.

Nonostante tutto il vizio dell’alcol non lo ha mai abbandonato, mentre le donne e le scommesse non rappresentano più un problema poiché ‘non ho i soldi per giocare’, confessa candidamente O’Neill. Quattordici milioni sfumati nel nulla, una cifra davvero ragguardevole che avrebbe potuto consentirgli di vivere una vita da nababbo: ‘Ma non mi dà fastidio essere povero. Mi basta avere qualcosa perché i miei figli stiano bene e tenermi qualcosa per me, per mangiare’.

Oggi O’Neill ha 43 anni e ancora una lunga vita davanti a se che trascorrerà nell’anonimato di un bar sperduto di Montevideo. La stella che lo ha accompagnato si è eclissata avvolta dalle tenebre dell’alcol e della dissennata follia del gioco d’azzardo.

About Redazione

Check Also

Ancelotti firma per il Napoli, ora è ufficiale: Sarri verso l’esonero

Adesso è ufficiale: Carlo Ancelotti sarà il nuovo allenatore del Napoli. La clamorosa trattativa di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *