Ultime News
Home / Calcio / ‘Dobbiamo mangiare tre polpette’ e scatta l’inchiesta su un nuovo scandalo scommesse: arrestate 10 persone

‘Dobbiamo mangiare tre polpette’ e scatta l’inchiesta su un nuovo scandalo scommesse: arrestate 10 persone

Un’altra tegola si sta abbattendo in queste ore sulla credibilità del calcio italiano. L’Ansa ha battuto pochi minuti fa la notizia di un nuovo scandalo scommesse che riguarderebbe diversi incontri della serie B. I carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 10 persone (7 in carcere, 3 ai domiciliari) accusati a vario titolo  di essere affiliati della “Vanella Grassi”, operante nei quartieri a Nord di Napoli.

L’inchiesta è stata condotta dalla Dda di Napoli e riguarderebbe l’attività presunta di un clan, mirata ad alterare i risultati di alcuni incontri di serie B. Nel corso delle indagini è stata intercettata una telefonata nella quale si dice: “Dobbiamo mangiare tre polpette, abbiamo la pancia piena”.
Un`altra persona è indagata per il favoreggiamento di uno dei capi del clan. Indagate anche altre due persone che avrebbero svolto un ruolo nevralgico nell’alterazione dei risultati, soprattutto alcune gare giocate in Campania nel maggio 2014: attraverso un “contatto” (un calciatore adesso in serie A – indagato ma non raggiunto da misura cautelare) sarebbero stati alterati i risultati di alcune gare, mettendo a disposizione di alcuni giocatori ingenti somme di denaro.
Fra le partite sotto inchiesta Modena – Avellino e Avellino – Reggina. Nell’inchiesta sono stati indagati anche i giocatori Armando Izzo e Francesco Millesi.

Leggi anche

Parma Cagliari, pronostico, streaming, orario tv e probabili formazioni

La presentazione di Parma Cagliari, il match del Tardini che si giocherà sabato 22 settembre …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *