Home / Calcio / Diego Milito, il Principe del triplete nerazzurro da l’addio al calcio segnando un gol

Diego Milito, il Principe del triplete nerazzurro da l’addio al calcio segnando un gol

Proprio 6 anni dopo la storica rete realizzata nella finale di Champions League di Madrid contro il Bayern, Diego Milito ha giocato l’ultima gara della sua vita da professionista siglando il rigore del 2-0 nel match tra Racing Avellaneda e Temperley. Era proprio il 22 maggio di sei anni fa quando Milito alzo la coppa dei campioni al Santiago Bernabeu entrando per sempre nel cuore dei tifosi nerazzurri e nella storia della Beneamata.

A quasi 37 anni, Milito ha deciso di dire basta con il calcio giocato, e lo ha fatto nella sua consueta maniera, segnando un gol decisivo nel 2-0 con cui il Racing Avellaneda ha battuto stanotte il Temperley. Furono sue le reti decisive con le quali l’Inter si aggiudico nella stagione 2009/10 i tre trofei (Champions, Scudetto e Coppa Italia) in una annata che rimarrà scolpita nel cuore e nella mente di tutti i tifosi di calcio. Era l’Inter di Mourinho, un concentrato di strapotere fisico e tecnico che dominò il mondo suggellando nel dicembre 2010 il grande ciclo con il successo in Coppa Intercontinentale. Il Principe Milito ha giocato 5 stagioni con la maglia dell’Inter, siglando 76 reti in 171 partite, vincendo una Champions League, uno scudetto, due coppe Italia, una Supercoppa Italiana, e una Coppa Intercontinentale.

Leggi anche

Cagliari Napoli streaming, orario tv, pronostico e probabili formazioni

Cagliari Napoli, la presentazione del match che si giocherà alla Sardegna Arena Cagliari Napoli è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *