Home / Calcio / Dichiarazione shock del presidente del Milan Club Polonia: ‘Provocheremo ancora Donnarumma’

Dichiarazione shock del presidente del Milan Club Polonia: ‘Provocheremo ancora Donnarumma’

Come se non bastasse il fatto di essere finito nell’occhio del ciclone dei tifosi milanisti, per Gigio Donnarumma si profilano altre grane dopo le accuse di Roman Sidorovic, il presidente del Milan Club Polonia, il gruppo di tifosi autore della contestazione shock a Donnarumma in occasione di Italia-Danimarca: ‘Non è finita qui – ha preannunciato Sidorovic – faremo altre iniziative di questo tipo durante gli Europei in Polonia. Sono diventato milanista perché mia madre ha lavorato 27 anni in Italia. Io guadagno poco più di mille euro al mese e mi sento offeso per il fatto che Donnarumma a 18 anni ha rifiutato un contratto da 5 milioni di euro all’anno. E’ uno schiaffo per la gente, anche quelli che non si interessano del calcio. E poi aveva baciato la maglietta, è un traditore. Se ce lo avessi davanti glielo direi’.

E’ stato proprio il presidente del Milan Club Polonia, l’ideatore dello striscione di contestazione a Donnarumma. Lo ha ammesso pubblicamente nell’intervista pubblicata sul sito Calciomercato.com. ‘Lo striscione l’ho fatto io in casa con alcuni amici. Mi è venuto in mente giovedi, dopo aver ricevuto la notizia del mancato rinnovo’.

Anche il lancio dei dollari falsi è stata un’altra sua idea: ‘Eravamo in undici. E non è stato difficile farli entrare allo stadio. Li abbiamo nascosti bene. Stiamo ricevendo complimenti da tutti i tifosi del Milan sparsi nel mondo. Abbiamo la casella postale piena, mail dal Marocco, dal Perù. Siamo diventati un punto di riferimento’.

About Redazione

Check Also

Champions League, Roma sconfitta in Ucraina per 2-1: Under ancora in gol

Roma bella solo a metà nella gara di andata a Karkhiv contro lo Shaktar Donetsk. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *