Home / Calcio / Crisi Roma, la Blasi parte all’attacco: ‘Spalletti è un piccolo uomo, Pallotta pensi prima di parlare’

Crisi Roma, la Blasi parte all’attacco: ‘Spalletti è un piccolo uomo, Pallotta pensi prima di parlare’

E’ proprio il caso di dire che dopo la sconfitta contro il Torino, a Roma volano gli stracci. Spalletti non ha avuto mezze misure, nel chiuso dello spogliatoio, ad attaccare alcuni suoi giocatori che non avrebbero tenuto un comportamento da professionisti seri: ‘Ci ci sono menti malate. C’è chi pensa basti il blasone, ma servono sacrifici. D’ora in poi si cambia’. E poi ha preannunciato doppie sedute di allenamento ogni giorno in segno di punizione. Intanto è quasi certo che entro la fine del mese Sabatini abbandonerà la baracca. Baldissoni e Gandini sono volati a Londra per discutere dei problemi interni alla squadra.

E come se non fosse già sufficiente la classifica deficitaria a scuotere l’ambiente giallorosso ci ha pensato Ilary Blasi, la soubrette e moglie di Totti, che alla vigilia del 40.mo compleanno del marito ha rilasciato un’intervista al vetriolo alla Gazzetta dello Sport, attaccando Spalletti e Pallotta.

La Blasi lamenterebbe la mancanza di rispetto avuta dal tecnico nei confronti del capitano. Non critico la scelta tecnica, critico il comportamento umano, e Spalletti è stato un uomo piccolo. Punto. È la verità. Lui a parole ha detto anche delle cose stupende, ma a parole. Invece lo subisce. In un momento così difficile nella vita di un ragazzo che sta attraversando un passaggio importante, c’è modo e modo per comportarsi. È giusto proiettarsi nel futuro e provare a far grandi cose anche senza di lui, ma mi sembra che alla Roma rimanga ancora difficile… Io glielo auguro. Certo che si poteva essere più delicati e Spalletti sicuramente non lo è stato, non l’ha saputo guidare in un percorso umano. Io le persone le giudico anche da questo’.

Nel suo j’accuse contro i detrattori del marito, mette in mezzo anche il presidente Pallotta: ‘Disse che il corpo di Francesco non fa più quello che gli dice la mente? Famme sta’ zitta, se no succede un casino… Mi verrebbe da dirgli: ‘Però anche la mente deve ragionà prima de parlà…’. Con i Sensi aveva un altro tipo di rapporto, era un figlioccio, ma quella era una conduzione più familiare, mentre questa più imprenditoriale’.

About Redazione

Check Also

Monchi snobba le polemiche di Spalletti con la Roma: ‘Non perdo tempo con queste cose..’

Monchi, il direttore sportivo della Roma, ha voluto commentare cosi, ai microfoni di Premium Sport, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *