Home / Calcio / Coppa Italia 2018-2019: Lazio batte Atalanta 2-0 e vince. Gli scontri rovinano la festa

Coppa Italia 2018-2019: Lazio batte Atalanta 2-0 e vince. Gli scontri rovinano la festa

La Lazio batte 2-0 l’Atalanta all’Olimpico di Roma nella finale di Coppa Italia 2018-2019 aggiudicandosi il trofeo. A decidere la partita due gol sul finale di Milinkovic-Savic all’82’ e Correa al 90′.

Per i biancocelesti la vittoria di ieri sera è la settima vittoria di questa competizione. I ragazzi di Inzaghi vincendo la Coppa Italia si qualificano alla prossima edizione dell’Europa League.

L’esultanza finale è stato comunque qualcosa di inaspettato: i biancocelesti, infatti, hanno sofferto per tutto il primo tempo e anche l’avvio della ripresa non è stato facile.

Improvvisamente nella seconda frazione del secondo tempo qualcosa in campo cambia e prima arriva la rete Milinkovic a otto dalla fine che sblocca letteralmente la partita. Poco più tardi, al 90’, è Correa che chiude definitivamente il match.

Atalanta battuta e delusa dopo una partita comunque ben giocata. Tante, infatti, sono state le occasioni in cui i bergamaschi si sono resi pericolosi ma alla fine la festa dell’Olimpico è tutta per i biancocelesti.

Una bella partita e una bella vittoria rovinate però dagli scontri che hanno preceduto il match, e che, tra l’altro, erano anche aspettati.

Prima della partita, infatti, a Ponte Milvio, nelle vicinanza dello stadio Olimpico, ci sono stati scontri tra polizia e tifosi vicino e alcuni ultras della Lazio a volto coperto hanno iniziato a lanciare oggetti e fumogeni contro gli agenti e hanno incendiato una macchina della Polizia Municipale.

Gli agenti hanno reagito con cariche di alleggerimento. I due vigili che si trovavano nell’auto che ha preso fuoco sono stati trasportati in ospedale, uno per intossicazione da fumo e uno per una ferita all’orecchio per il lancio di una bottiglia. Non c’è stato, però, alcun contatto tra le due tifoserie di laziali e bergamaschi.

Leggi anche

Tutti pazzi per James, Napoli aspetta il campione colombiano

Se le vicende del calciomercato si potessero raccontare in un film De Laurentiis non potrebbe …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *