Home / Calcio / Chiellini riapre la ferita di Calciopoli: ‘Non andrei mai all’Inter’

Chiellini riapre la ferita di Calciopoli: ‘Non andrei mai all’Inter’

Giorgio Chiellini mette un po’ di pepe alla sfida tra Juventus e Inter in programma domenica, con una dichiarazione al vetriolo rilasciata alla Stampa. Il difensore bianconero ha tirato nuovamente fuori i vecchi veleni legati allo scandalo Calciopoli che ha lasciato ferite non ancora rimarginate, dall’una e dall’altra parte: ‘Forse i primi anni dopo Calciopoli era più sentita, ma per chi li ha vissuti questa non può essere una gara come le altre. E anche se ora, di superstiti, siamo rimasti io e Gigi Buffon, resta una sfida diversa: per me e per tutti gli juventini. Non valuterei l’opportunità di andare all’Inter, è una cosa della quale non si può nemmeno parlare‘.

Juventus-Inter rievoca anche le sfide eccezionali nella lotta verso lo scudetto e protagonisti straordinari che hanno scritto pagine di storia nel derby d’Italia. ‘Milito era eccezionale – prosegue Chiellini nell’intervista – forse Ibra determina più gli equilibri, ma come movimenti in area Milito era il numero uno: sterzate con entrambi i piedi, facevi fatica a prevedere dove potesse andare’.

Uno degli avversari che si troverà di fronte nella sfida di domenica è Icardi, bomber di razza oggi più in forma che mai: ‘Attaccante di grandissimo spessore – ha sentenziato Chiellini – ha il gol nel sangue: li ha sempre fatti e sempre li farà, a noi anche un po’ troppi. In area ha poco da migliorare, ma in altre cose l’ha fatto: con il Chievo l’ho visto rincorrere per 30 metri e recuperare la palla da cui è nato il gol: segnali importanti’.

Giorgio Chiellini ha espresso anche un giudizio più che lusinghiero su Gonzalo Higuain, sempre più uomo cardine dell’attacco bianconero, in grado di non deludere: ‘Mi ha sorpreso, come uomo dico: gli attaccanti te li aspetti sempre un po’ egoisti, invece ho trovato una persona generosa. E come giocatore è ancora più forte di come l’immaginavo: un animale da partita, con qualità mostruose. Se uno avesse la ‘Higuain cam’ vedrebbe che nel 90% delle situazioni offensive è solo in area, e non perché i difensori si addormentino. Prima che arrivi la palla, fa due o tre movimenti e contro movimenti: fateci caso’.

Leggi anche

Cagliari Napoli streaming, orario tv, pronostico e probabili formazioni

Cagliari Napoli, la presentazione del match che si giocherà alla Sardegna Arena Cagliari Napoli è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *