Home / Calcio / Champions, la valanga Real Madrid travolge una piccola Juventus

Champions, la valanga Real Madrid travolge una piccola Juventus

Il Real Madrid travolge la Juventus a Torino per 3-0 e ipoteca il passaggio del turno. Protagonista assoluto un immenso Cristiano Ronaldo autore di una doppietta e capace di dispensare giocate da antologia, facendosi beffe di una difesa bianconera che gli ha concesso fin troppo. Bianconeri in gara solo per un tempo, poi le merengues affondano il colpo e mandano in archivio la contesa trovando altre due reti nella ripresa sopo essere passato in vantaggio con Ronaldo al primo affondo. Cr7 sfrutta a dovere un cross di Marcelo e insacca da buona posizione, infilando Buffon sul secondo palo.

La Juventus crea qualche interessante opportunità nel primo tempo, ma Higuain e Dybala non trovano la porta e in un’occasione Keylor Navas interviene in modo superlativo, negando il gol a Dybala. Nella ripresa, Cristiano Ronaldo si inventa una sforbiciata da antologia su un traversone di Carvajal, sorprendendo l’incolpevole Buffon. La Juve rimane in 10 per l’espulsione di Dybala per doppia ammonizione e per gli uomini di Allegri è notte fonda. Poco dopo arriva la terza rete di Marcelo che, con un pallonetto beffardo, cala il tris, rendendo quasi inutile il match di ritorno.

JUVENTUS-REAL MADRID 0-3
Marcatori: 3′, 64′ Ronaldo, 71′ Marcelo

Juventus (4-4-2): Buffon; De Sciglio, Barzagli, Chiellini, Asamoah (69′ Mandzukic); Douglas Costa (69′ Matuidi), Khedira (75′ Cuadrado), Bentancur, Alex Sandro; Dybala, Higuain. All. Allegri
Real Madrid (4-3-1-2): Keylor Navas; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Modric, Casemiro, Kroos; Isco (75′ Asensio); Cristiano Ronaldo, Benzema (59′ Vazquez). All. Zidane
Ammoniti: 26′ Bentancur, 45’+1 Dybala (J), 55′ Ramos (RM)
Espulsi: 66′ Dybala (J)

Leggi anche

Polonia Italia probabili formazioni, streaming, pronostico e orario tv Nations League, 14 ottobre

La presentazione di Polonia Italia, la sfida di Chorzow in programma domenica 14 ottobre. Polonia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *