Home / Calcio / Caso Modric, dopo l’esposto del Real Madrid, l’Inter si difende: ‘Mai contattato direttamente il giocatore’

Caso Modric, dopo l’esposto del Real Madrid, l’Inter si difende: ‘Mai contattato direttamente il giocatore’

Il trasferimento di Modric all’Inter è il vero colpo mancato di questo calciomercato estivo che si è appena concluso. Un colpo mancato che lascerà strascichi nei rapporti tra Real Madrid e Inter e che soprattutto avrà una coda giudiziaria dall’esito imprevedibile. L’Inter ha appena ricevuto un’informativa della Fifa sulla denuncia del club spagnolo che ha posto sul banco degli imputati le modalità con cui è stato contattato il regista croato senza il consenso del club di appartenenza.

Il club di Florentino Perez ha denunciato alla Fifa il caso Modric per la trattativa instaurata fra la Beneamata e il croato con tanto di documentazione preparata dai legali del club spagnolo. Dopo l’ufficialità dell’esposto presentato dal Real Madrid, l’Inter ha replicato con una nota ufficiale nella quale ha ribadito la correttezza del proprio operato: ‘Non abbiamo mai avuto contatti direttamente con il giocatore’.

L’accusa del Real Madrid è incentrata sul fatto che sarebbe stata avviata la negoziazione con Modric senza aver interpellato la società proprietaria del cartellino, violando le norme sui trasferimenti. Secondo l’Inter, l’esposto alla Fifa contiene elementi non pertinenti alla presunta trattativa. L’Inter si è difesa sostenendo di non aver aperto alcuna trattativa direttamente con il fuoriclasse croato. Una denuncia quindi priva di fondamento. Adesso spetterà alla Fifa archiviare o approfondire il caso.

Leggi anche

Milan Juventus pronostico, probabili formazioni, streaming e orario tv

La presentazione di Milan Juventus, il big match che si giocherà a San Siro domenica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *