Home / Calcio / Calciomercato flop, tanti colpi sfumati e qualche brodino caldo

Calciomercato flop, tanti colpi sfumati e qualche brodino caldo

Il calciomercato si è chiuso con tanta infamia e poca lode. Tanti i colpi preannunciati che sono svaniti nel nulla di fatto, tra smentite e volpi che non hanno raggiunto l’uva salvo poi giudicarla marcia. Sicuramente non sorridono i tifosi dell’Inter i quali, tra Deulofeu e Pastore, hanno sognato il grande nome per mettere la quinta sulla strada che conduce alla Champions League. Piangono certamente i tifosi del Napoli, che dopo il due di picche di Verdi avevano pregustato almeno un brodino caldo con il paventato arrivo di Politano poi sfumato a pochi metri dal traguardo perchè il big bang del mercato aveva già suonato il gong.

La Juventus non si è mai iscritta a nessuna corsa per un grande nome, preferendo gettare le basi per il futuro, conscia anche del fatto di avere già a disposizione una rosa senza pecche. I tifosi della Roma hanno tremato all’ipotesi di perdere Dzeko. Poi il bosniaco ha preferito dare retta al cuore, scegliendo ancora la capitale italiana in attesa di capire cosa fare a giugno. La Fiorentina incassa i 10 milioni dalla cessione di Babacar. Un colpo da novanta firmato Corvino che riesce a monetizzare bene l’addio ad un giocatore in scadenza di contratto e recalcitrante di fronte alle proposte di rinnovo. I viola prendono in prestito Falcinelli e si liberano di Sanchez e dei suoi mugugni, scaricandolo in prestito all’Espanyol. L’unico vero cruccio per il calcio italiano, è la perdita di Pellegri che ha scelto il Monaco per muovere i primi passi verso il calcio che conta. Si tratta di un grande talento che potrebbe diventare il vero crack del calcio internazionale in futuro. Non sarebbe stato meglio battezzarlo in serie A ?

About Redazione

Check Also

Calciomercato Inter, praticamente chiuso l’acquisto di Keita Balde: arriva in prestito oneroso

L’Inter, nelle prossime ore, potrebbe arricchirsi di un nuovo nome di prestigio per l’attacco. Si …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *