Home / Calcio / Buffon è tornato il numero uno: ‘Volevano farmi il funerale, sono stati serviti’

Buffon è tornato il numero uno: ‘Volevano farmi il funerale, sono stati serviti’

A fine gara, dopo Juventus-Lione, Gigi Buffon non le ha di certo mandate a dire a quanti lo avevano dato per finito in questi giorni dopo alcune papere in campionato. Il portierone della nazionale è risorto neutralizzando il rigore di Lacazette, e compiendo altri interventi prodigiosi per mantenere inviolata la porta.

Prima del match aveva promesso battaglia criticando quanti lo avevano dato per morto. ‘In fondo è divertente quando ti fano il funerale e poi li smentisci su tutto‘ . E cosi è stato. A quel funerale ci andranno in tanti ma mancherà la salma, perchè Buffon è sempre lui. Due errori non cancellano di certo quanto di buono ha fatto Buffon in carriera per dimostrarsi sempre il numero uno tra i numeri uno.

Gli errori di certo ci sono stati, inconsueti per uno come lui. Ma Buffon si è dimostrato ancora una volta un grande numero uno, il più grande di tutti. Ripartendo con l’umiltà di un giovane che ha ancora da dimostrare tutto, è tornato ad essere decisivo parando tutto quello che c’era da parare e anche di più. Chi lo vedeva già con le scarpe appese al chiodo è stato servito. Se la Juventus è uscita vincitrice dal confronto con il Lione, giocato per 40 minuti in 10 uomini, lo deve certamente a questo signore che ormai da decenni domina la scena. Il numero uno è ancora lui, la pensione può attendere.

Leggi anche

Tutti pazzi per James, Napoli aspetta il campione colombiano

Se le vicende del calciomercato si potessero raccontare in un film De Laurentiis non potrebbe …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *