Home / Calcio / Bologna, arriva il si del Ministero per il restyling (all’inglese) del Dall’Ara con capienza ridotta

Bologna, arriva il si del Ministero per il restyling (all’inglese) del Dall’Ara con capienza ridotta

Dirigenti e tifosi del Bologna attendevano da tempo il via libera del Ministero dei Beni Culturali per l’avvio dei lavori allo Stadio Dall’Ara. Proprio nella giornata di ieri è arrivato il sospirato si che è stato accolto dai vertici societari con grande entusiasmo. Con il placet delle istituzioni nazionali prenderà il via il lavoro di restyling dello storico stadio bolognese, che apporterà numerose modifiche alla struttura, rendendola più moderna e più sicura.

Verrà totalmente rimossa la struttura in metallo che venne montata in occasione dei mondiali del 1990, mentre ormai è certo che la capienza dello stadio verrà ridotta dagli attuali 36 mila posti a 26 mila. L’autore del progetto è Gino Zavanella, che aveva già ricoperto un ruolo nevralgico nella costruzione dello Juventus Stadium, la sontuosa ed avveniristica struttura di proprietà della Juventus,

L’ok del ministero dei Beni Culturali si è reso necessario per la presenza della Torre di Maratona che non può essere demolita perchè ritenuta un bene di rilevanza culturale. Nell’assenso del Ministero vi è anche la premessa che la stessa Torre dovrà essere comunque resa visibile non solo dalla tribuna ma anche dal campo stesso. Per questo motivo potrebbe essere costruita una copertura retrattile (già esistente in diversi stadi inglesi e tedeschi) che verrà utilizzata per una protezione dalle intemperie.

Le due curve verranno totalmente abbattute per dare vita a due nuove curve molto più vicine al rettangolo di gioco. Nella struttura verranno introdotti nuovi spazi per uso commerciale (ristoranti, bar e palestre) che verranno gestite da terzi. Uno stadio all’inglese con tutti i comfort e i servizi che renderanno il Dall’Ara una struttura proiettata verso il futuro.

About Redazione

Check Also

Monchi snobba le polemiche di Spalletti con la Roma: ‘Non perdo tempo con queste cose..’

Monchi, il direttore sportivo della Roma, ha voluto commentare cosi, ai microfoni di Premium Sport, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *